Alitalia: il CDA approva offerta di Air France-KLM
Sunday 16 March 2008

airbus_alitalia.jpgNella serata di ieri il Consiglio di Amministrazione di Alitalia  ha deliberato all’unanimità di accettare l’Offerta vincolante di Air France-KLM e di concludere il  contratto con il colosso francese. Il contratto di vendita prevede il lancio da parte di Air France-KLM, dopo una comunicazione formale (ai sensi dell’articolo 102 del T.U.F.), di un’offerta pubblica di scambio sul 100% delle azioni di Alitalia in base alla quale viene proposto di permutare n. 160 azioni Alitalia possedute con una azione Air France-KLM, e di un’offerta pubblica di acquisto sul 100% delle obbligazioni convertibili Alitalia ad un prezzo unitario di Euro 0,3145, pari al prezzo di mercato del 14 marzo 2008.



"Con l’integrazione nel Gruppo Air France-KLM, Alitalia beneficerà di un’efficiente, competitiva e ampia copertura del mercato, che ne rafforzerà il posizionamento quale gruppo leader nel mondo, in grado di offrire ai propri clienti una vasta scelta di destinazioni," commenta un comunicato stampa della compagnia di bandiera. "Nel nuovo assetto industriale, Alitalia continuerà a beneficiare dell’appartenenza all’alleanza globale SkyTeam, offrirà una vasta gamma di servizi nel migliore interesse dei propri clienti e riacquisirà alcune attività attualmente svolte da Alitalia Servizi."
Analogamente a quanto avviene per Air France e KLM, Alitalia, oltre alla sua identità italiana, manterrà i propri marchio, logo e livrea che svilupperá, in coerenza con i prodotti offerti dal nuovo Gruppo allargato.
"E’ nell’interesse commerciale del Gruppo dare al marchio di ciascun vettore un adeguato standing coerente con le aspettative dei clienti," continua la nota.
Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre deliberato l'approvazione di un nuovo piano triennale (il “Piano Industriale 2008-2010”) che costituisce per Air France-KLM presupposto essenziale per la realizzazione del progetto di integrazione.
Il contratto non é immediatamente efficace in quanto è soggetto ad alcune condizioni sospensive, che devono essere verificate entro il 31 marzo 2008.
In seguito al completamento con successo delle offerte, Alitalia delibererà un aumento di capitale per un miliardo di euro da offrire in opzione a tutti gli azionisti ed ai portatori di obbligazioni convertibili, ad un prezzo da definire, interamente garantito da Air France-KLM.
Il Piano Industriale 2008-2010, che si pone in stretta continuità con il Piano di Sopravvivenza/Transizione approvato nel settembre 2007, prevede una iniziale fase di ristrutturazione e risanamento seguita da una fase di rilancio e sviluppo a partire dal 2010 attraverso l’avvio del rinnovo della flotta. Il Piano 2008-2010, costruito su base stand alone, prevede un importante turn-around economico, con un margine operativo positivo nel 2010. Le sinergie derivanti dall’integrazione nel Gruppo Air France-KLM consentiranno alla Compagnia di migliorare i risultati operativi di piano e, nel medio-lungo termine, di conseguire margini di EBITDAR e di EBIT in linea con quelli dei principali operatori europei.

 

 


Redattore  : Carlo Dedoni

Fonte della notizia : Ufficio Stampa Alitalia
Foto tratta da : www.alitalia.com




Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!