Airbus: prevista una domanda per 900 aerei in Russia
Tuesday 18 March 2008
airbus_a320_family.jpgLe compagnie aeree russe nei prossimi 20 anni necessiteranno di oltre 900 nuovi aerei per rafforzarsi nei loro mercati in crescita, è quanto si evince dall'ultimo Airbus Global Market Forecast (GMF). La flotta di velivoli passeggeri russi  da 100 o più posti  crescerà fortemente dai 526 eaerei in servizio nel 2006 ai 950 circa che saranno in servizio nel 2026. Per i prossimi 20 anni, la Russia chiederà al mercato oltre 900 aerei sia per sostituire i velivoli più vecchi che pedr rispondere alla crescita della domanda. Ciò significa un valore di 79 miliardi di dollari. Questi aerei includono circa 800 velivoli di corto raggio a corridoio singolo, che al momento sono i principali aerei delle flotte della regione, e circa 120 widebody di medio e lungo raggio per soddisfare la crescente richiesta dei voli internazionali.

 

 

Lo sviluppo della domanda di nuovi aerei è la conseguenza del fortissimo tasso di crescita del traffico passeggeri in Russia, che si stima cresca con un tasso del 6,26 annuo nei prossimi 20 anni, molto più velocemente della crescita del traffico mondiale, parti al 4,9%. La forte domanda per il trasporto aereo in Russia è guidata dall'impressionante sviluppo economico della regione, caratterizzata da una crescita della domand ainterna che si stima sarà la più alta al mondo al 10% circa per i prossimi 5 anni. Inoltre  il reddito pro capite in Russia è cresciuto di sei  volte negli ultimi otto anni. Hence, crede che sia ragionevole che 20 milioni di nuovi tusristi russi siano comparsi sul mercato del turismo internazionale in confronto al 1999.
Airbus è fiduciosa che ila sua vasta gamma di prodotti risponda alla domanda delle compagnie russe per i prossimi 20 anni: Airbus in fatti lavora con l'aviazione Russa fin dal 1991. In quell'anno il bimotore widebody A310 è stato il primo aereo occidentale a ricevere il Type Certificate russo e quindi a entrare in servizio con  Aeroflot. Da allora le relazioni commerciali tra Airbus e la Russi sono andate sempre più rafforzandosi. Oggi nella CSI, 12 compagnie aeree operano un totale di 92 velivoli Airbus, inclusi 68 aerei in flotta alle 5 compagnie aeree russe. Centoundici altri aerei verranno consegnati nel pprossimo futuro in questa regione. Nel 2007 Airbus ha ricevuto ordini fermi da Aeroflot (22 A350 XWB e cinque  A321), S7 (25 A320), Uzbekistan Airways (sei A320) e Ural Airlines (sette A320). Inoltre, nel dicembre 2007 Airbus ha firmato un memorandum di intesa con Air Astana per sei A320.

 

 

 


Redattore  : Carlo Dedoni

Fonte della notizia : Ufficio Stampa Airbus
Foto tratta da : www.airbus.com




Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!