Mostra: nei cantieri di Monfalcone, oltre alle navi anche gli aerei
Tuesday 08 April 2008

mostracantierexilvoloft01.jpgLa Mostra allestita dalla Fincantieri per la ricorrenza dei 100 anni dei Cantieri di Monfalcone, inaugurata il 27 marzo dal Capo dello Stato e che si è aperta il 3 aprile scorso per restare disponibile al pubblico fino alla fine di giugno, comprende anche una sezione dedicata alla produzione dei velivoli CANT delle Officine Aeronautiche del Cantiere Navale Triestino e dei più famosi CANT Z dopo la trasformazione dei vari Cantieri dei Cosulich nei Cantieri Riuniti dell’Adriatico (CRDA con l’apporto dell’Associazione Arma Aeronautica cittadina, che ha assicurato la massima collaborazione fornendo materiale documentativo per la realizzazione del grande modello (5 volte più piccolo dell’originale quindi con l’apertura alare di circa 5 metri) dell’idrovolante Cant Z 501, col quale Mario Stoppani negli anni ’30 conquistò per due volte il primato mondiale di distanza.

 


Un socio dell’associazione, Volveno Pecorari ha concesso per l’occasione che venisse esposto il modello (realizzato col figlio Renzo) del CANT Z 1012  il primo velivolo “Executive” italiano, un modello volante con controllo radio dell’apertura alare di quasi 3 metri.
Un altro aiuto importante fornito dalla sezione AAA di Monfalcone è stata la serie di fotografie e relative descrizioni di tutti i tipi di aerei (idro e terrestri) progettati dal reparto aeronautico dei Cantieri in più di venti anni di attività

 

 


Redattore  : Carlo Dedoni

Fonte della notizia : Carlo D'Agostino
Foto tratta da : Archivio AAA Monfalcone




Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!