Ferrara Balloons Festival 2008: appuntamento con le mongolfiere
Wednesday 30 July 2008

ferrara_balloons.jpgA settembre il vento soffia ancora una volta in direzione di Ferrara. Le mongolfiere, che nel 2007 hanno attirato al Parco Urbano Giorgio Bassani 350mila persone, dopo un anno di riposo o di voli in giro per il mondo, torneranno dal 19 al 28 settembre a colorare il cielo della città estense in occasione della nuova edizione del Ferrara Balloons Festival.
Poiché gli ingredienti di una ricetta vincente non mancano mai nella cucina dei grandi chef, l’evento del 2008 rimetterà sul piatto molti degli elementi che hanno contribuito a costruire il successo degli anni passati. Con qualche conferma, importanti novità e molte sorprese ancora in via di definizione.

 

 

Tanto per cominciare, a sancire una reciproca stima fondata sul comune amore per l’aria e per la scoperta degli angoli del cielo, anche nella quarta edizione la Pattuglia Acrobatica Nazionale delle Frecce Tricolori, che ha riscosso tanta ammirazione dalla folla entusiasta accorsa all’Aeroporto lo scorso settembre, sarà protagonista di un’esibizione nei cieli di Ferrara. L’evento rientrerà nel programma del Festival, che sabato 27 settembre avrà il piacere di ospitare per il secondo anno consecutivo il Display completo della PAN e che per tutta la durata della manifestazione vedrà la presenza al Parco di un vero MB 339, l’aereo delle Frecce, e di un simulatore di volo.
ferrara_baloons.jpgSaranno decine le mongolfiere tradizionali e ben 13 le Special Shapes, mongolfiere dalle forme strane e divertenti, che porteranno tra le nuvole anatre giganti, palazzi galleggianti, frutti ed enormi animali, provenienti da ogni parte d’Europa. Da New York arriverà persino una Vecchia Fattoria volante…
Lo sport sarà l’altro indiscusso protagonista del Festival che celebra il volo. L’arena dedicata all’espressione di tutte le discipline immaginabili punterà ancora una volta l’occhio di bue su una passione che si dirama e che coinvolge praticamente ogni essere umano. Molti atleti saranno ospiti della manifestazione, che vedrà l’allestimento, nella nuova edizione, di un villaggio dello sport addirittura triplo rispetto a quello presente nel 2007. Un frammento di spiaggia si materializzerà poi nello spazio del festival, dove un’area sabbia diventerà il teatro di esaltanti sfide di beach volley, beach tennis e beach rugby, impreziosite dalla visita di campioni internazionali. E poi ancora golf, arti marziali, danza, ciclismo, volley, rugby, squash, calcio a 5, e tutti gli sport fino al tchoukball.
La pallacanestro salirà sul piedistallo sabato 20 e domenica 21, con due basket days che avranno come ospiti d'onore i giocatori della Carife, neopromossa in A1, mentre l'atletica, con la conferma della tappa di Gazzetta Run, sarà celebrata il 28 settembre, giorno di chiusura del Festival. Infine, all'inaugurazione del Festival, un'imperdibile serata dedicata alla ginnastica, con la straordinaria partecipazione delle due squadre nazionali di Artistica e Ritmica, appena tornate da Pechino!
Lo sport contagia anche le proposte che i palloni rivolgono ai più piccoli e alle scuole, per i quali non solo torneranno l’area villaggio con gonfiabili, percorsi speciali, animazione, il PalaBabyBallons, kindergarten dedicato al volo, e la possibilità di visitare tutte le strutture del Festival, ma verranno anche organizzate, grazie ad un accordo col Provveditorato agli Studi di Ferrara, lezioni di educazione fisica al parco, all’ombra delle mongolfiere.
In collaborazione con l’Università di Ferrara, la creazione di un parco aerostatico è poi stato scelto come tema di un esame di architettura. Negli spazi del Festival, sarà allestita una mostra dedicata ai progetti degli studenti, che il pubblico potrà votare, decretando così il vincitore del concorso, che si aggiudicherà un volo in mongolfiera.
Torneranno le dimostrazioni spettacolari di varie discipline, la musica e i concerti dal vivo, i grandi convegni e le conferenze, la ricostruzione de “La Città Magica”, un villaggio rinascimentale con giochi e esibizioni a cura del Palio di Ferrara, e poi shopping, ristoranti, la straordinaria collaborazione con “Italia in Miniatura” e “Canevaworld Resort”, visite guidate alla città, escursioni in bicicletta e in motonave sul Po, e tanto altro…
Persino volare, il sogno segreto dell’essere umano, è nuovamente possibile: il Festival offre l’opportunità di librarsi in aria sopra i tetti di Ferrara a bordo di una mongolfiera, prenotando a pagamento e previo contatto con l’agenzia Link Tours, il proprio appuntamento con le nuvole oppure di provare gratuitamente l’ebbrezza di un ‘ascensore aerostatico’ in grado di salire fino a 25 metri di quota ancorato al terreno del Parco. L’esperienza dell’aria non conosce limiti ed ogni sua forma d’espressione, dall’aliante, all’aereo, fino al paracadute, è rappresentata e sperimentabile al Festival.
Tornerà il sabato sera il Night Glow, che porterà nel cielo ormai buio, come tante lampadine colorate accese, le mongolfiere illuminate dopo il tramonto. Tornerà anche un programma speciale tagliato appositamente a misura di bambino, con laboratori didattici e un villaggio dedicato ai più piccoli.
Completamente rinnovato e sempre più preciso nel fornire informazioni, il sito www.ferrarafestival.it diventa una sorta di anteprima virtuale, capace di gettare i visitatori telematici nell’atmosfera e nello spirito delle mongolfiere e della loro festa. Vera e propria protesi web del Festival, il sito ospiterà anche un concorso fotografico on-line, parallelo a quello che negli ultimi anni ha visto la partecipazione di quasi 1000 fotografi, in grado di presentare più di 3mila immagini originali, e che ancora una volta torna a solleticare i sogni di gloria dei patiti dello scatto.
Saranno ancora disponibili svariati pacchetti soggiorno per ogni gusto a partire da 55 euro a persona per godere dell’evento da prospettive sempre uniche e personali e sarà anche possibile prenotare sul sito del Festival.
Organizzato, in collaborazione con Prosport, il nuovo partner organizzativo,  dalla Provincia e dal Comune di Ferrara, meravigliosa città d’arte, riconosciuta Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, il Festival è anche un grande Villaggio dell’Aria, vero cuore della manifestazione, sempre più ricco di attrattive e con tante novità per intrattenere i propri ospiti. Ma è soprattutto un punto di contatto fra la terra e il sogno del volo che ancora una volta fa tappa a Ferrara. E allora, guardate in alto: le mongolfiere tornano a casa…
 
 
 
 
 
 
 
 

Redattore  : Carlo Dedoni

Fonte della notizia : Ella Studio
Foto di Alan Tamburini

 
 
 
 

 




Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!