Gorizia: successo per il documentario sui fratelli Rusjan
Saturday 14 February 2009

comparse_rusjan.jpgOltre 400 spettatori hanno riempito la sala del Kinemx di Gorizia per assistere alla “prima” del documentario sui fratelli Rusjan proiettata venerdì: sfatando la leggenda del venerdi abbinato al 13 che non porta proprio fortuna in special modo in aeronautica, il documentario prodotto dalla Transmedia di Ljubljana e dal Kinoatelje di Gorizia ha conseguito un vero successo.


 

 

cs_rusjango01_250_x_361.jpg"Ottima la regia, splendido il commento musicale, bellissimi i costumi," afferma Carlo d'Agostino, addetto stampa dell'Associazione 4° Stormo di Gorizia; "e lasciatevelo dire dal sottoscritto che con altri soci dell’Associazione 4° Stormo di Gorizia ha avuto occasione, ma è stato un piacere e puro divertimento, di partecipare alla riprese, quale comparsa. Infatti parte del documentario si è svolta nell’aeroporto di Gorizia, più o meno nello stesso luogo dove nel lontano 25 novembre 1909 Edoardo Rusjan si sollevava da terra con quella che lui stesso definì “trapola de carta” ma che lo consegnava alla storia del volo come il primo a volare nel territorio austriaco, dato che all’epoca Gorizia era Gorz, cittadina dell’impero austro-ungarico."
Alla serata era presente Grazia Rusjan, nipote diretta dei pionieri, motore primo di una serie di iniziative per ricordare le vicende di questi fratelli goriziani (Antonio Bepi ed Edardo Eda Rusjan) le cui vicende sono state ricostruite in piena fedeltà storica e tecnica ma soprattutto riuscendo a cogliere il loro spirito di appassionati del volo.

 
 
 

 

Redattore  : Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Carlo d'Agostino - Addetto Stampa Associazione 4° Stormo Gorizia

Foto: Carlo d'Agostino - Associazione 4° Stormo Gorizia

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!