Boeing ha presentato il nuovo F-15 Silent Eagle
Wednesday 18 March 2009
 Boeing Company ha presentato il nuovo F-15 Silent Eagle (F-15SE), una nuova configurazione dell'F-15 destinata ai clienti internazionali della compagnia americana. L'aereo è frutto di un progetto teso a rispondere alle esigenze dei clienti internazionali che richiedono tecnologie stealth e una vasta serie di carichi bellici a costi accettabili. I miglioramenti nelle capacità stealth riguardano i rivestimenti e i trattamenti effettuati sull'aereo. Con la riprogettazione dei serbatoi di carburante (CFT), che consente all'aereo di portare all'interno il carico bellico, il Silent Eagle diventa un aereo estremamente appetibile per i clienti stranieri di Boeing. A seconda del tipo di missione, l'operatore può usare i CFT progettati per consentire il carico interno o optare per i classici serbatoi, aumentando la capacità di carburante e consentendo il carico bellico sulle ali. Il Silent Eagle potrà caricare al suo interno missili aria-aria, come gli AIM-9 e gli AIM-120 e munizioni aria-terra come Joint Direct Attack Munition (JDAM) e Small Diameter Bomb (SDB). Il carichi bellici utilizzati nelle configurazioni attuali dell'aero saranno disponibili solo con l'installazione dei serbatoi CFT tradizionali.

Le modifiche apportate agli impennaggi verticali dell'aereo migliorano l'efficienza aerodinamica, consentono maggiore carico e riducono il peso della struttura. Un altro miglioramento aerodinamico è il Digital Flight Control System, che aumenta l'affidabilità dell'aereo e be riduce i carichi.
Le migliorie includono anche un sistema  BAES Digital Electronic Warfare System (DEWS) che lavora in concerto con il radar Raytheon Advanced Electronic Scanning Array (AESA).
Boeing ha terminato un prototipo del concept del CFT a carico interno e stima di fare dei test in volo già dalla prima parte del 2010, tra cui anche un lancio di missili.

 

 


Redattore  : Carlo Dedoni

Fonte della notizia : GRP Boeing Media
Foto tratta da : www.boeing.com

 




Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!