L'Aeronautica Militare supera le 10.000 ore di volo con l'Eurofighter
Friday 17 April 2009

alenia_eurofighter_typhoon.jpgAlenia Aeronautica registra un altro importante risultato raggiunto dal programma Eurofighter in Italia: i piloti dell’Aeronautica Militare infatti, hanno superato le 10.000 ore volo sul Typhoon, il velivolo da difesa aerea di nuova generazione in servizio con due reparti della forza armata del nostro paese. Il velivolo, che opera in Italia dalle basi di Grosseto e Gioia del Colle, è quotidianamente impegnato, da oltre tre anni, in missioni di polizia aerea e di allarme per il controllo dei cieli, avendo inaugurato queste operazioni durante le Olimpiadi invernali del 2006.
Da quella data altre quattro aeronautiche si sono via via aggiunte a quella italiana nel dichiarare l’operatività del velivolo e la flotta di Typhoon in servizio in Italia, Germania, Regno Unito, Spagna e Austria ha oramai superato il totale delle 50.000 ore volo.
Entro la fine dell’anno saranno consegnati anche i primi esemplari di Typhoon per la forza aerea dell’Arabia Saudita, primo cliente non europeo dell’Eurofighter.

 

 

Con i Typhoon destinati alle quattro nazioni partner del programma (Germania, Italia, Regno Unito e Spagna), più i 15 ordinati dall’Austria e i 72 dall’Arabia Saudita, il programma Eurofighter si può considerare il maggior successo tecnologico ed industriale internazionale nel settore dei velivoli da difesa di nuova generazione. Mentre prosegue l’aggiornamento dei velivoli del primo lotto produttivo (148 aerei, di cui 28 per l’Italia, tutti consegnati) allo standard finale di sviluppo basico previsto per questa versione, sono entrati in servizio i primi velivoli di standard del secondo lotto produttivo (previsti 46 per l’Italia) e l’Aeronautica Militare si sta distinguendo per essere la forza aerea che ad oggi ha accumulato più ore volo sulle macchine del secondo lotto di produzione, dimostrando che il sistema Italia sa gestire al meglio la discontinuità rappresentata dall’introduzione in flotta di un nuovo standard operativo e tecnologico.
L’Eurofighter Typhoon è un programma fondamentale per l’industria aeronautica italiana che vi partecipa direttamente con una quota pari al 19% del programma fornendo lavoro a lungo termine per ben 24.000 risorse presso una rete di circa 200 aziende, e per le aziende del Gruppo Finmeccanica in particolare, che con circa il 36% di partecipazione industriale, svolgono un importante ruolo nella definizione, progettazione, sviluppo e produzione del nuovo velivolo, frontiera della tecnologia dell’industria europea. La definizione, la progettazione, lo sviluppo e la produzione dell’Eurofighter, la partecipazione in tutta Europa di oltre 400 aziende e l’impiego di più di 100.000 addetti ne fanno il principale programma di collaborazione industriale della storia del Vecchio Continente.
 
 
 
 
 

Redattore  : Carlo Dedoni

Fonte della notizia : Ufficio Stampa Alenia Aeronautica
Foto tratta da : www.alenia-aeronautica.it

 
 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!