Nasce in Italia Flying Doctors
Wednesday 22 April 2009

Nasce in Italia, con sede a Padova, Flying Doctors, il primo servizio di rimpatrio sanitario assistito che garantisce interventi gratuiti in caso di necessità a chi viaggia in Europa e nel bacino del Mediterraneo
Viaggiare in completa sicurezza. Un concetto che rappresenta un valore assoluto per chiunque intraprenda un viaggio per lavoro o per svago. E che diventa prioritario quando si è lontani dal proprio Paese. Da queste premesse nasce Flying Doctors, prima e unica compagnia di trasporto a mezzo aeroambulanze e assistenza medica italiana, con sede operativa a Padova e facente parte di FD Holding Ltd di Malta, che fornisce supporto agli utenti che necessitano di rimpatrio sanitario a seguito di infortunio o malattia.

 

"E', infatti, vero" sottolinea Roberto Carando, AD di Flying Doctors, "che normalmente la sicurezza e la tranquillità nel viaggio afferiscono all'affidabilità dei mezzi di trasporto, alla qualità delle strutture ricettive e all'efficienza organizzativa e logistica ma è altrettanto vero che essa cresce esponenzialmente al verificarsi di un'emergenza sanitaria. Anzi, in alcune circostanze, tale evenienza può diventare una delle preoccupazioni principali a causa di barriere linguistiche o di differenti standard di assistenza e cura esistenti tra i vari Paesi. Ad oggi, inoltre non esistono coperture assicurative in grado di soddisfare pienamente queste richieste, se non a fronte di polizze molto costose".
Caratteristica principale di Flying Doctors (www.fdoctors.com), costituita nel corso del 2008 è il fatto di avvalersi di personale medico. Unica nel suo genere in Europa, è in grado di garantire un trasporto privato, medicalizzato e non, al viaggiatore europeo e del bacino del Mediterraneo, con l'obiettivo di riportarlo a casa o nel proprio ospedale di fiducia, rendendo tale operazione finanziariamente e logisticamente agevole. Il servizio viene attivato esclusivamente con pazienti già ricoverati o già sottoposti ad un primo intervento medico in loco, e quindi già stabilizzati, trasferendoli dall'aeroporto più vicino all'ospedale in cui sono in cura nel luogo di vacanza/lavoro all'aeroporto più prossimo all'ospedale di destinazione o al proprio domicilio, coordinando la presa in carico con tutti i soggetti interessati.
Va chiarito che Flying Doctors non gestisce emergenze primarie o cure di primo soccorso, anche se può fornire supporto nei casi in cui risulta difficile la comunicazione con gli operatori sanitari stranieri.
A discrezione della compagnia, il rimpatrio può avvenire anche su voli di linea o tramite autoambulanze, come passeggero barellato accompagnato da un team medico o in autonomia. Se il mezzo lo permette, inoltre, possono essere imbarcati anche un compagno di viaggio e un bagaglio.
Il tutto avviene a titolo gratuito per i soci aderenti al programma Flying Doctors per il quale si richiede l'adesione mediante card al costo fisso di 19,90 euro. L'intervento di rimpatrio è garantito senza nessuna limitazioni legata all'età o alla riacutizzazione di malattie croniche o preesistenti. La validità del servizio è limitata a viaggi che non superino i 90 giorni di permanenza all'estero e l'ambito d'azione comprende tutti i Paesi europei e del bacino del Mediterraneo. Durante il periodo di attivazione della card tutti i viaggiatori italiani e non che si trovino ad oltre 500 km dalla propria residenza hanno la possibilità di richiedere un unico intervento.
Basta una telefonata e, dopo le verifiche di rito, nell'arco di 72 ore, ravvisata la necessità, viene allestito un piano di volo o un'autoambulanza per il rimpatrio, accompagnato da un diario clinico che registra i dati e le terapie del paziente fino all'arrivo a destinazione. 
"Da questo punto di vista," conclude l'AD Roberto Carando, "il servizio offerto da Flying Doctors costituisce un reale completamento alle tradizionali polizze assicurative e può rappresentare un efficace strumento per tutti gli operatori del settore - agenzie di viaggio e tour operator - che intendano proporre servizi ad alto valore aggiunto alle proprie offerte, così come per i viaggiatori che prediligono l'organizzazione in autonomia".
Oltre al basso costo, alla facilità di adesione e alla velocità nel servizio, Flying Doctors garantisce infatti efficienza organizzativa e professionalità nella ricerca e selezione dei collaboratori medici e infermieri, verificando costantemente che la formazione di ciascun membro dello staff medico segua i più elevati standard internazionali. Anche per questo tutti gli accompagnatori sanitari vantano almeno 3 anni di esperienza pratica e specifiche qualifiche per l'assistenza in volo. Attualmente il team di Flying Doctors è costituito da oltre 50 professionisti provenienti principalmente dall'area lombarda e del Nord-est, tutti pronti ad intervenire per garantire maggior tranquillità nell'affrontare un viaggio all'estero o lontano da casa.

 

 

 

 


Redattore  : Carlo Dedoni

Fonte della notizia : Ufficio Stampa Flyinf Doctors

 

 

 




Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!