Convegno a Monfalcone: intervista a Rino Romano, presidente AAA monfalconese
Monday 24 August 2009

aaa_monfalcone_rino_romano.jpgNel prossimo ottobre, la data dipende al momento dalla disponibilità dei vari relatori, la Sezione di Monfalcone dell’Associazione Arma Aeronautica organizzerà, con il sostanziale contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, il Convegno “DAGLI IDROVOLANTI AGLI AEREI SENZA PILOTA: una storia aeronautica del mandamento monfalconese” che si preannuncia estremamente interessante ed a questo proposito abbiamo intervistato per “ilVolo.it” il presidente dell’associazione col. Rino Romano.

 

 

Presidente, mi parla della vostra associazione?
L'associazione arma aeronautica tra i suoi ampi compiti istituzionali promuove attività di cultura aeronautica. La nostra sezione in particolare ha sempre mirato ad organizzare eventi aeronautici come il Convegno sulla solidarietà aeronautica, la Bancarella del libro aeronautico, la Mostra per i 100 anni delle officine aeronautiche del CRDA, i voli per i disabili, tanto per citarne alcuni messi in atto con successo in questi ultimi anni della mia presidenza. Inoltre é importante fare gioco di squadra con le altre realtà aeronautiche locali e regionali aventi i medesimi scopi istituzionali, e per questo ho cercato il continuo contatto con le sezioni AAA del territorio e con il Club 77 frecce tricolori di Monfalcone per" fare insieme" divulgazione aeronautica e gite di aggiornamento alle basi militari dell'A.M.
Perchè un  convegno di questo genere?
E' sempre più difficile organizzare eventi culturali di un certo livello per mancanza di risorse economiche a livello locale e regionale. Gli enti pubblici chiedono giustamente sempre maggiore visibilità e soprattutto le apposite commissioni valutano i progetti presentati con efficacia e profesisonalità. Quest'anno finora la Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia per prima ha deliberato un contributo per la realizzazione del convegno, ritenuto di interesse culturale, mentre attendiamo collaborazione dall'amministrazione comunale di Monfalcone e siamo in attesa di risposta da parte della Regione. Comunque siamo partiti, e siamo a buon punto. Il convegno ha lo scopo di ricordare la storia industriale aeronautica del mandamento, le officine aeronautiche del CRDA sono state la palestra naturale degli idrovolanti e degli aerei terrestri per un ventennio, poi quelle stesse maestranze alla fine della guerra sono passate alla nascente società aerea Meteor della M.O.V.M. pilota Furio Lauri, uno dei fondatori della società di riparazione e revisione di velivoli leggeri. Negli anni 60 lo stesso Lauri con lungimiranza ha portato i velivoli senza pilota nello stabilimento di Ronchi dei Legionari segnando l'inizio in Italia degli RPV (Remote Pilot Vehicle)
Chi partecipa al Convegno?
Finora hanno assicurato la presenza la Società Galileo Avionica (che ha rilevato la Società Meteor) per parlare del percorso degli aeromobili senza pilota e dei nuovi progetti in itinere, il direttore della rivista Volare, esperto aeronautico al quale è stato assegnato l'argomento degli idrovolanti costruiti dalle officine del CRDA . A questi interventi di storia aeronautica del mandamento si affiancano due altri temi di attualità: l'operatività del velivolo Predator come sorvegliante del territorio in Afganistan ed in Iraq ed il futuro e le prospettive di questo mezzo aereo per l'Ente nazionale aviazione civile, il cui argomento è stato già concordato con l'ingegnere Cifaldi della direzione di Roma. Sono in attesa della risposta dello Stato Maggiore Aeronautico per conoscere i nominativi dei due ufficiali del 32 stormo di Amendola che ha in dotazione il Predator per completare l'elenco dei relatori.
A chi è rivolto?
Io penso che noi che abbiamo lavorato e servito la Forza Armata aeronautica dobbiamo trasmettere alle nuove generazioni la nostra esperienza, e quindi il convegno è rivolto principalmente agli studenti dell'Istituto Malignani di Udine e al nautico di Trieste che hanno una sezione aeronautica in essere. Poi ai nostri soci ed ai soci delle realtà aeronautiche provinciali e regionali (Sezioni AAA, Club frecce Tricolori, Associazione 4° Stormo di Gorizia, aeroclub)
Quando e dove si svolgerà il Convegno?.
Abbiamo avuto la massima collaborazione con la Società Aeroporto FVG che ci ha concesso l'uso della sala “F. Zappata” e l'uso gratuito di appositi parcheggi per i partecipanti che era un problema, e questa sensibiità del direttore generale Stradi merita un ringraziamento particolare. Ho prenotato la sala per giovedì 22 ottobre  dalle 09.00 alle 13.00, ma la data ufficiale sarà fissata non appena lo SMA ci darà l'OK di partecipazione dopo aver preso contatti con il comando di Amendola.
 
 
 
 

Articolo e foto di Carlo d'Agostino

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!