Festa dell'aria a Gorizia
Sunday 06 September 2009
Malgrado le condizioni atmosferiche decisamente pessime nella prima parte del pomeriggio abbiano impedito l’arrivo in volo dell’Eda 5 (è stato comunque trasportato con un camion ed ha rullato sul campo) e dei 25 fra velivoli ed ULM provenienti dall’importante aeroporto turistico di Aidussina (Slovenia), la “festa dell’aria” ha visto la presenza di diverse centinaia di persone fra italiani e sloveni, che hanno assistito all’inaugurazione del monumento ai fratelli Rusjan e sono state allietate da diversi passaggi a bassa quota di due “Arrow” della Scuola di volo della compagnia slovena Adria Airways.
 
 
 
Erano presenti autorità militari e civili ed hanno attivamente partecipato il presidente della Provincia, Enrico Gherghetta, il Sindaco di Gorizia, Ettore Romoli il Sindaco di Nova Gorica, Mirko Brulc, l’assessore comunale di Gorizia, Francesco Del Sordi, e l’immacabile Grazia Rusjan, nipote dei fratelli pionieri del volo che da anni sta sostenendo sacrifici ed impegno per far ricordare in Italia e Slovenia le vicende che nel lontano 1909 videro il cielo del capoluogo isontino volare la “trapole di carta” di Edoardo e Giuseppe Rusjan.
Il presidente Gherghetta ha annunciato la prossima organizzazione a cura della Provincia di un grande Convegno “temerari sulle macchine volanti”, dedicato ai pionieri del volo
E’ stato bello vedere l’aeroporto, chiuso da tempo per problemi del servizio antincendio, finalmente svolgere il suo compito di campo di volo! E tutti hanno auspicato una sua non troppo lontana ripresa per dotare non solo le due città di Gorizia e Nova Gorica ma tutta la zona di un aeroporto turistico che potrebbe portare ad interessanti risultati anche dal punto di vista occupazionale.
 
 
 

Articolo e foto di Carlo d'Agostino

 

 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!