Cathay Pacific: a La Triennale di Milano assegnati i China Trader Award
Tuesday 02 February 2010
Nella suggestiva cornice de La Triennale di Milano, tempio dell’arte e del design nel cuore del capoluogo lombardo, sono stati assegnati i premi della settima edizione del China Trader Award, l’evento istituito e promosso da Cathay Pacific per dare valore e riconoscimento alle imprese italiane che si sono distinte nello sviluppo di relazioni commerciali con Hong Kong e la Cina. "Proprio la distinzione," spiega un comunicato stampa della compagnia aerea di Hong Kong, "è stata il filo conduttore del China Trader Award 2009, che alla Cena di Gala ha visto salire sui gradini più alti del podio le aziende accuratamente selezionate e valutate secondo rigorosi criteri da una giuria di esperti nei rapporti economici e istituzionali tra l’Italia e l’Oriente. Innovazione, know-how, dinamismo e creatività. Valori fondamentali per riuscire ad emergere e a distinguersi in un mercato altamente competitivo."
 
 
 
"Ed è proprio sulla base di questi valori," prosegue il comunicato, "che Urmet Domus Spa, la principale azienda italiana specializzata in comunicazione domestica, automazione e sicurezza di edificio è riuscita ad aggiudicarsi il primo premio. L’azienda si è distinta per il suo dinamismo e la grande capacità di penetrazione nel mercato cinese e di Hong Kong. "
Il secondo classificato, Officine Meccaniche Galletti Srl, premiata in virtù del suo know-how.
"L’azienda," spiega il comunicato della compagnia, "opera nel settore della meccanica e del calcestruzzo ed è presente da più di dieci anni sul territorio cinese e nel tempo ha saputo consolidare la sua posizione, guadagnando un numero sempre maggiore di quote di mercato e acquisendo la sua leadership nei mescolatori per calcestruzzo. Oggi il mescolatore Galletti è riconosciuto a livello internazionale per le sue caratteristiche tecniche uniche."
Terza classificata è Commerciale Adriatica Srl, la società "si è distinta per la sua innovazione e la capacità di esportare prodotti sul mercato cinese. Prodotti innovativi che uniscono il rispetto e la tutela ambientale a un ottimo rapporto qualità prezzo. A questa azienda è stato dato il merito di aver creduto fortemente nel suo insediamento in Cina, avendo superato importanti sfide a livello umano e professionale e ottenuto ragguardevoli risultati in tempi brevi."
Alle tre aziende che si sono aggiudicate i China Trader Award si è aggiunto il vincitore del Premio Speciale Hong Kong Award che quest’anno è andato a Luigi Verga SpA. Fondata nel 1940 l’azienda produttrice di tessuti per abbigliamento femminile crea e produce tessuti in fibre naturali di altissima qualità, in prevalenza seta e fibre naturali. Per lo sviluppo di questa azienda a carattere famigliare il mercato estero è sempre stato fondamentale, fin da quando Luigi Verga lavorava per Yves Saint Laurent. Oggi l’azienda fornisce i principali brand del lusso femminile: Valentino, Prada, Armani, Versace ma anche Chanel, Louis Vuitton, Dior e Balenciaga.
Anche in questa edizione è stato assegnato il Premio all’Imprenditoria Femminile. Si è aggiudicata il premio Laura Biagiotti, ritirato per lei da Lavinia Biagiotti, Junior Vice President di Laura Biagiotti Group.
"L’impegno di Laura Biagiotti in Cina" spiega il comunicato, "è ormai storico come testimonia un evento significativo e unico della storia della moda: con una passerella di modelle cinesi organizzata a Pechino nel 1988, è diventata la prima stilista italiana ad aver realizzato una sfilata in Cina. Quasi centocinquanta abiti hanno reso omaggio alle materie prime prodotte in Cina da secoli: sete e cashmere preziosi."
Alla serata della premiazione patrocinata dall’ICE, hanno partecipato ospiti eccellenti come Beniamino Quintieri, Commissario Generale del Governo per l’Esposizione Universale di Shanghai 2010 e ospite d’onore dell’evento, Gianluca Trombi, Head of International Division UBI Banca e il Cav. Mario Boselli, Presidente della Camera Nazionale della Moda. A questi si aggiungono prestigiose aziende sponsor: DHL, Marchesi de’ Frescobaldi, Acqua Lauretana, Studio Legale Chiomenti, Italian Factory, Prodir, The Peninsula Hotels, Diamantea, -417 e Comis. Non hanno fatto mancare il proprio supporto anche l’Hong Kong Trade Development Council, l’Associazione Italia Hong Kong, il Gruppo 24 ORE.
“Siamo felici del successo conseguito in questa settima edizione del China Trader Award, considerando anche il momento che sta attualmente attraversando il mercato internazionale." Ha commentato Silvia Tagliaferri, direttore commerciale di Cathay Pacific per l’Italia e Malta. "Ritengo che sia molto importante riconoscere e valorizzare chi si impegna nella costruzione di rapporti commerciali ed economici riuscendo ad ottenere degli ottimi risultati, anche in tempi brevi. Le aziende che hanno vinto sono l’esempio di come si ci possa distinguere e conquistare una posizione di leadership anche in un mercato altamente competitivo come quello cinese. Un ringraziamento va a tutti gli sponsor, i partner e le istituzioni che con la loro presenza hanno dato ulteriore valore al China Trader Award.”
 
 
 
 
 
 

Redattore  : Carlo Dedoni

Fonte della notizia:Cathay Pacific

 
 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!