Pisa si prepara a festeggiare i 100 anni di aviazione
Monday 16 May 2011
Nei giorni 20 e 21 maggio la splendida cornice della Piazza dei Miracoli ospiterà le celebrazioni per festeggiare i cento anni di storia aeronautica pisana, che ebbe inizio nel lontano gennaio 1911 quando il pilota Mario Cobianchi, al comando del suo biplano Farman, fu il primo a sorvolare con un aereo a motore la celebre Torre Pendente.
"Quest’evento e gli avvenimenti che seguirono nei mesi successivi (la partecipazione degli aviatori pisani Guido e Ugo Antoni al raid Parigi-Pisa-Roma e l’apertura del “Campo di Prova e Scuola di Pilotaggio San Giusto” da parte degli stessi fratelli Antoni) sancirono l’inizio di un legame che ha portato la città di Pisa a poter vantare oggi un aeroporto di rilievo internazionale, autentico fiore all’occhiello di una città dalla storia millenaria che torna ad essere la principale porta d’accesso alla Toscana, come all’epoca della Repubblica Marinara fu il suo porto." Spiega un comunicato stampa del Comitato per i 100 anni di  Aviazione a Pisa
 
 
 

Il comitato si è costituito nel novembre dello scorso anno alla presenza di Gina Giani, amministratore delegato di SAT, e ad esso hanno aderito la 46° Brigata Aerea, l’Opera della Primaziale Pisana, la Soprintendenza, la Regione Toscana, la Provincia ed il Comune di Pisa, il Comune di Capannori, la Sovrintendenza, il Centro Culturale “Ugo Antoni”, l’Aeroclub di Pisa, il Centro Filatelico Numismatico di Pisa e la Scuderia Kinzica. Si sono unite nella promozione dell’evento associazioni ed enti quali l’Università, gli Amici di Pisa, gli Amici dei Musei e Monumenti Pisani, la Camera di Commercio di Pisa e l’Ente Parco.
Uno dei principali sponsor dell’iniziativa è Air One, lo smart carrier del gruppo Alitalia che agli inizi di luglio farà ritorno allo scalo pisano aprendovi la sua seconda base in Italia.
Il comitato promotore delle varie iniziative commemorative ha espressamente voluto che dell’evento fosse resa partecipe l’intera cittadinanza insieme a coloro che si troveranno in città in quei giorni: tutti infatti sono invitati a partecipare ai festeggiamenti, che si concentreranno nel luogo simbolo della città di Pisa. Proprio in Piazza dei Miracoli, alle ore 17.30 di venerdì 20 maggio, ci sarà l’apertura ufficiale delle celebrazioni alla presenza delle autorità. A partire dalle 18 seguiranno il sorvolo della Torre Pendente, rievocativo di quello storico di Cobianchi del 1911, con un velivolo dell’Aeroclub di Pisa, e il volo vincolato inaugurale in mongolfiera, al quale ne faranno seguito altri in notturna dalle 21 in poi. Le mostre statiche di aeromobili e aeromodelli esposti sul prato della Piazza insieme alle auto d’epoca della Scuderia Kinzica contribuiranno a rendere l’evento ancora più spettacolare. Ancora nella giornata del 21 maggio sarà possibile visitare le mostre statiche, e si ripeteranno con le stesse modalità ed orari i voli vincolati in mongolfiera ed il sorvolo rievocativo della Torre. Un’occasione unica per ripercorrere sotto il profilo dell’attività e dello sviluppo aeronautici la storia di Pisa, una tra le prime città in Italia a vantare la presenza di un aeroporto, e che nel mese di settembre sarà seguita da una mostra fotografica presso la sala “Fratelli Antoni”, in concomitanza con la dedicazione di uno dei piazzali dell’aeroporto al pilota Mario Cobianchi.
 
 
 
 

Redattore  : Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Comitato 100 Anni di Aviazione a Pisa

 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!