Il Medio Oriente rimane un mercato solido per Gulfstream
Tuesday 15 November 2011
gulfstream_g650.jpgLarry Flynn, presidente di Gulfstream Aerospace ha riferito alla stampa, durante il Dubai Airshow, che il Medio Oriente rimane un mercato in espansione per Gulfstream.
Secondo Flynn "Gulfstream ha una solida presenza nel mercato dai tempi del GII, più di 40 anni. La differenza oggi è che sempre più il business jet viene considerato essenziale per raggiungere destinazioni in Asia, Europa ed oltre".
Gulfstream, che con 3300 tecnici e specialisti in tutto il mondo e un magazzino di ricambi valutato in 1.2 miliardi di dollari è considerata una delle più vaste organizzazioni nell'ambiente dei business-jet, colloca il 70% dei suoi ordini al di fuori degli Stati Uniti.
Il Medio Oriente, soprattutto gli Emirati Arabi Uniti e la penisola Araba, rimane un mercato solido. Gulfstream osserva anche un forte utilizzo degli aerei a livello mondiale, con un totale di ore volate pari al picco del 2008. Il backlog ordini ammonta a 18.6 miliardi di dollari ed include ordini per 200 Gulfstream G650, modello che entrerà in servzio nel secondo trimestre del 2012.
 
 
 

 

 


Redattore: Andrea Pasqualini

Fonte della notizia: Gulfstream
Foto tratta da : www.gulfstream.com

 

 




Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!