Aeronautica Militare: trasportati tre gemellini nati prematuri da Milano a Cagliari
Wednesday 07 December 2011
 La Sala Situazioni dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, su richiesta e in coordinamento con la Prefettura di Milano, ha disposto l’impiego di un velivolo C-130J della 46^ Brigata Aerea di Pisa per il trasporto sanitario da Milano a Cagliari di tre gemellini nati prematuri. Sulla base delle indicazioni fornite dal Prof. Fabio Mosca, responsabile dell’U.O. di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’Università degli Studi di Milano, il velivolo C-130J era stato identificato quale unico mezzo idoneo a soddisfare la missione. Al fine di rendere sicuro il trasporto dei gemellini, infatti, è stato necessario imbarcare sul velivolo un’ambulanza speciale per emergenza neonatale con relativa equipe sanitaria e tutto il materiale sanitario occorrente. Martina, Sofia e Marco, la cui madre aveva scelto di portare a termine la gravidanza nonostante un male incurabile a causa del quale è scomparsa dopo averli dati alla luce, sono giunti a Cagliari, accompagnati dal padre, dove sono stati immediatamente ricoverati presso il Dipartimento di Scienze Pediatriche e Medicina Clinica. L’Aeronautica Militare assicura il trasporto aereo di Stato per ragioni sanitarie attraverso la Sala Situazioni del 3° Reparto dello Stato Maggiore. Dall’inizio del 2011 sono state autorizzate missioni operative per il trasporto di pazienti per un totale di circa 1.400 ore di volo. Ciò è reso possibile attraverso l'utilizzo degli aeromobili assegnati al 31° Stormo di Ciampino e degli altri assetti in dotazione all’Aeronautica Militare (C130J, C-27, P-180, HH-3F) laddove risultano più idonei all’esecuzione della missione.
 
 
 
 
 

 

 

 


Redattore  : Elisabetta Puggioni

Fonte della notizia : Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare
Foto tratta da : www.aeronautica.difesa.it

 

 

 




Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!