FIAM: lancia l'Autogiro Day, manifestazione internazionale dedicata ai modelli di autogiro
Thursday 05 January 2012
Nell'ambito del settore aeromodellistico, la FAI riconosce gli autogiro solo e soltanto nella categoria dei modelli di razzi: nelle specialità S9 e S12/P, una volta raggiunta la quota con la spinta del razzo, la discesa avviene lentamente, in autorotazione, per dispiegamento automatico delle pale che si mettono a ruotare in modo da attuare un atterraggio morbido e impedire la distruzione del modello.
Sulla scia dei velivoli a pale rotanti non motorizzate, realizzati negli anni ’30, il vero e proprio “autogiro” era già apparso molti anni fa come aeromodello in volo libero a elastico, poi con motore a scoppio in VVC e ultimamente come radiocomandato anche con motori elettrici. Per ora questa specialità è seguita solo dagli appassionati che hanno scoperto questo nuovo filone aeronautico non ancora riconosciuto dalla FAI e che non partecipa a competizioni, limitandosi ad apparizioni e dimostrazioni in alcuni raduni e incontri di modelli radiocomandati. L'autogiro però è una tecnologia troppo interessante per non avere una sua propria categoria e un e una sua dignità propria nell'aeromodellismo, per questo la Federazione Italiana Aero Modellismo (FIAM) ha deciso di organizzare per il mese di settembre un Autogiro Day, interamente dedicato a questi interessanti modelli. Con questo evento la FIAM intende appoggiare gli specialisti italiani e stranieri e invita a partecipare alla manifestazione
tutti coloro che praticano questa specialità in Italia ed all'estero. L'Autogirò Day si terrà a Calcinatello (Brescia), sede operativa della federazione; per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi direttamente alla FIAM.
 
 
 

 

 


Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa FIAM - Federazione Italiana Aero Modellismo

 

 




Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!