AprirÓ nel 2014 il MU.CA., il museo del Cantiere di Monfalcone
Sunday 29 April 2012
cant_z508.jpgNel marzo 1944 un pesante bombardamento dei CRDA Cantieri Riuniti dell'Adriatico di Monfalcone effettuato dagli Alleati distruggeva praticamente l'intero cantiere aeronautico, apportando danni ingenti a tutto il complesso dei CRDA ed alla stessa città.
A settant'anni da quell'evento, agli inizi del 2014, sarà inaugurato nell'ex Albergo Impiegati realizzato all'interno del Cantiere il MU.CA., Museo della cantieristica, all'insegna del "mai troppo tardi" per il complesso industriale voluto dai Cosulich nel 1908 quale CNT Cantiere Navale Triestino al quale si aggiunse nel 1923 il Cantiere aeronautico, che negli anni '30 divenne CRDA.
Un passato quindi tutto da ricordare: a Monfalcone furono varate alcune delle più belle navi della flotta mercantile mondiale invidiate da molti paesi, furono costruiti aerei che segnarono la storia dell'industria aeronautica internazionale e quasi tutti i sommergibili impiegati nel corso della II guerra mondiale, per non parlare delle produzioni collaterali che nelle varie epoche riguardarono carri ferroviari, motoscafi ed altro.
 
 
 
Un passato che già da decenni attendeva di essere ricordato e valorizzato, ma ignorato dalle istituzioni pubbliche, soprattutto quelle locali, probabilmente con l'attenzione rivolta ad altre problematiche, tali che solo negli anni '80 porteranno alla intitolazione - per quanto riguarda l'aeronautica - di vie a "personaggi" come Filippo Zappata e Mario Stoppani.
Finalmente l'anno 2000 portò alla realizzazione di un "portale" dedicato alla Cantieristica comprendente tutta la produzione dei Cantieri e si iniziò col Comitato Scientifico a studiare la possibilità e le caratteristiche di un Museo della Cantieristica, quel Museo che sarà come abbiamo detto inaugurato nei primi mesi del 2014.
 
 
 

Articolo e foto Carlo d'Agostino

 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!