Hawker Beechcraft uscirÓ dal Chapter 11 come compagnia standalone
Wednesday 24 October 2012
Hawker Beechcraft ha annunciato nei giorni scorsi di voler emergere dalla procedura di protezione finanziaria Chapter 11 come compagnia standalone. Il Chapter 11 è una procedura prevista dal diritto fallimentare statunitense che consente alle società in dissesto finanziario di riorganizzare le proprie attività.
Il costruttore aeronautico ha reso noto anche che non proseguirà più la transazione con Superior Aviation Beijing in quanto entrambe le società non sono riuscire a trovare un accordo.
Robert S. “Steve” Miller, CEO di Hawker Beechcraft, ha dichiarato “Abbiamo preso la decisione di procedere con un piano di riorganizzazione standalone dopo aver determinato chela transazione proposta da Superior non poteva essere completate in termini accettabili dalla compagnia. Siamo dispiaciuti che la transazione non sia andata a buon fine, ma abbiamo protetto noi stessi ottenendo un deposito di 50 milioni di dollari da Superior che è completamente non rimborsabile e di proprietà della compagnia. Il piano di business go-forward che abbiamo sviluppato con i nostri creditori ci assicura che emergeremo da questo processo con una posizione finanziaria e operatva forte e con una capacità migliore di competere meglio nel futuro.” 
 
 
 
Dopo l'emersione dal Chapter 11, la compagnia dovrebbe modificare il proprio nome in Beechcraft Corporation ed implementerà un business plan che sarà focalizzato sui velivoli turboprop, a pistoni, special mission e  trainer/attack – i prodotti più redditizi per la società - sulle attività di manutenzione, riparazione e aggiornamento, business che secondo la compagnia hanno un elevato potenziale. 
Bill Boisture, chairman di Hawker Beechcraft Corporation, ha commentato: “Beechcraft Corporation emergerà come produttore e progettista leader di velivoli turboprop, a pistoni e da addestramento e attacco con il networ globale più ampio del settore. La nostra strategia di business si concentrerà sulle nostre attuali linee di prodotti chiave: aerei turboprop mono e bimotori a pistoni e turboprop, varianti equipaggiate appositamente per il mercato globale dei velivoli special mission, velivoli leggeri multiruolo da attacco e addestramento, così come lo sviluppo di opportunità di sviluppo di prodotti in questi segmenti.”
Nell'ambito del piano, la società sta valutando, assieme ai creditori, le alternative strategiche per le linee di prodotti Hawker che potrebbero portare alla cessione completa o parziale delle linee di produzione di business jet oppure alla loro cessazione nel caso in cui la compagnia non riceva proposte d'acquisto interessanti.
Hawker Beechcraft a breve depositerà un Joint Plan of Reorganization (POR) modificato presso U.S. Bankruptcy Court for the Southern District of New York. La società inoltre depositerà un Disclosure Statement modificato che descrive i dettagli del POR proposto. Hawker Beechcraft intende quindi fissare un'audizione sull'adeguatezza del Disclosure Statement per il prossimo 15 novembre. 
Le principali parti in causa in Hawker Beechcraft, inclusi i titolari di una maggioranza significativa del debito bancario garantito della società e del debito obbligazionario non garantito, sono già d'accordo nel supportare i termini del POR previa l'approvazione della Bankruptcy Court del Disclosure Statement modificato. Nell'ambito del POR,il debito garantito bancario pre-petizione, il debito obbligazionario non garantito, e in generale i crediti non garantiti, saranno annullati e i titolari di tali crediti riceveranno quote di partecipazione nella società riorganizzata nelle percentuali negoziate dai gruppi di creditori principali quando la soscietà ha avviato le procedure Chapter 11. Il POR inoltre contempla che i 400 milioni di dollari dei debtor-in-possession (DIP) post-petizione di Hawker Beechcraft vengano restituiti completamente in contanti. Inoltre, la società entrerà in un nuovo pacchetto di finanziamenti che diventeranno effettivi con la sua emersione dal Chapter 11.
La società stima quindi di avere liquidità più che sufficiente per completare la sua ristrutturazione e stima di ottenere un ampliamento della facilitazione creditizia dei suoi DIP post-petizione, la cui data di scadenza coincide con l'emersione della società dal Chapter 11 prevista nel primo trimestre del 2013. 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Hawker Beechcraft Corporation
Foto tratta da: Hawker Beechcraft Corporation

 
 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!