Libro: Volare - dal campo di Gorizia in giro per i cieli del mondo
Wednesday 31 October 2012
aeroporto_di_gorizia_hangar_aero_club_giuliano.jpg
Non è da tutti recarsi in Lituania nei lontani anni '80 per acquistare un aliante, il LAK 12 per l'esattezza. Ma l'impresa riesce ,sia pure a prezzo (non quello dell'aliante che era ovviamente più che conveniente per avviare l'impresa) di un viaggio a febbraio fra gelo, neve, ghiaccio, attraversando l'Europa orientale e che avrà alla fine un costo maggiorato per le multe raccolte durante il tragitto. 
Lo descrive Marina Cerne, autrice del libro "VOLARE - dal campo di Gorizia in giro per i cieli del mondo", che sarà presentato il 22 novembre a Monfalcone (che con i suoi CRDA può vantare un passato aeronautico di tutto rispetto e quindi quale migliore sede) nell'ambito dei "Giovedi del Libro", un'iniziativa della Biblioteca Comunale per la diffusione della cultura. 
Marina Cerne, con un passato lavorativo a carattere europeo di tutto rispetto quale funzionario di diverse organizzazioni internazionali e dirigente per vent'anni dell'Ufficio Formazione della Società Italiana per l'Organizzazione internazionale di Roma, ma ha anche un passato aeronautico (mai così presente come oggi) che ha voluto ricordare nel suo libro.
Con l'entusiasmo di una ragazzina, l'autrice si accostò alla scuola di volo a vela dell'Aero Club Gorizia frequentando tutte le lezioni.
 
 
 
"Mi piacevano le lezioni di meteo," scrive l'autrice, "meno quelle di aerodinamica, affascinante ma per me incomprensibile".
Proprio per l'età l'autrice preferì rinunciare alla scuola e restare però nell'ambiente quanto meno come "secondo". Come il prezzomolo, ogni pilota dell'aero club se la trovva di fianco al momento del decollo, pronta a gustare quei tramonti sulle montagne, quei riflessi dell'acqua del mare che solo uno che vola può assaporare. Tutto il libro è pervaso da questo amore appassionato per il volo.
Tanto appassionata da rivolgere qualche consiglio alle lettrici "volare è uno splendido antidoto alle pene d'amore. E' una passione totalizzante che non lascia spazio ad altre passioni. Pertanto: attente ragazze che amate i piloti, perchè il vostro uomo, non appena seduto al posto del Comandante potrebbe già, professionalmente e pertanto non colpevizzabile, non pensare a voi".
Tutto il libro è pervaso dall'amore dell'autrice il volo, a smentire quel detto desueto secondo il quale se il Creatore avesse voluto che l'uomo volasse gli avrebbe dato le ali, evidentemente chi lo ha detto non aveva mai volato in vita sua e probabilmente se avesse potuto leggere quanto descrive Marina avrebbe cambiato idea.
Il libro, 80 pagine con immagini a colori e in bianco e nero, è edito da Battello Stampatore Trieste, ed è disponibile in tutte le librerie al costo di 12,00 euro.
  
Nella foto l'hangar dell'Aero Club Giuliano nell'aeroporto Amedeo duca d'Aosta di Gorizia negli anni '60.  
 
 
 
 

Redattore: Carlo d'Agostino

Foto: Carlo d'Agostino 

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!