Presentato a Monfalcone il libro “Quelli del Primo”
Friday 04 October 2013
presentazione_quelli_del_primo.jpg
Nell’ambito del “Giovedi del Libro”, iniziativa a cura della Biblioteca Comunale di Monfalcone per presentare opere di storia ed autori locali, il 3 ottobre è stato sottoposto all’attenzione del pubblico il libro “Quelli del Primo – storia in immagini del 1° Stormo dalle sue origini al 1940” edito da Aviani ed Aviani di Udine con autori Roberto Bassi, Fulvio Chianese e Carlo d’Agostino. Il
1° Stormo, costituito a Campoformido nel 1923, fa parte della tradizione dell’Aeronautica Militare italiana, non solo per essere il primo Reparto di Volo della neonata Regia Aeronautica, ma anche per essere stato la culla dell’acrobazia aerea collettiva voluta dal suo Comandante Rino Corso Fougier, come ricordato da Bassi nel suo intervento riassuntivo dell’attività degli uomini che ne fecero parte.
Giovani piloti e specialisti molti dei quali nei momenti liberi scattarono immagini a volte interessanti, a volte belle, a volte meno belle ma comunque documentative di un'epoca e di un modo di vivere. Immagini conservate negli anni ma giunte ai nostri giorni perchè conservate da parenti ed amici più per affetto che per “salvare la memoria” di un’epoca. 
 
 
 
L’Associazione 4° Stormo di Gorizia, che ha raccolto nel suo archivio oltre 6.500 immagini in gran parte inedite proprio perché “private”, negli anni dalla sua costituzione del 2001 ha edito molte pubblicazioni che hanno riscosso notevole successo proprio per la peculiarità di contenere immagini nella maggior parte dei casi mai viste prima.
Questo nuovo libro che si viene ad inserire nella bibliografia dell’associazione, si presenta con una veste tipografica di tutto rispetto ed una serie di fotografie anche di grande formato che sicuramente lo rende più che adatto per tutti gli appassionati di storia dell’aviazione italiana.
Il titolo non tragga in inganno, il “primo” non è riferito alla circostanza del Primo Stormo della Regia Aeronautica, ma deriva da come nelle sfilate – lo rammenta Bassi nella sua prefazione – gli astanti ne salutavano i componenti ormai più che conosciuti ed ammirati: “attenzione, passano quelli del Primo”. 
 
 
 
 

Autore: Carlo d'Agostino

Foto: archivio Associazione 4° Stormo Gorizia 

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!