Recensione: Armonie di colori in volo - L’universo delle pattuglie acrobatiche militari
Friday 25 October 2013
Armonie di colori in volo: le pattuglie acrobaticheAviani&Aviani, editore di Udine, non avrebbe potuto trovare un titolo più appropriato per questa pubblicazione di Gianfranco Da Forno, che dal 1979 al 1990 è stato Ufficiale alle Pubbliche Relazioni e “speaker” delle “Frecce Tricolori” e di Nicola Foschia, docente di matematica presso la Sezione Aeronautica dell’Istituto Malignanidi Udine, appassionato d’aeronautica da sempre, e che da quasi trent'anni si occupa di pattuglie acrobatiche militari: infatti ogni Pattuglia oltre all’abilità ed alla preparazione dei propri piloti è anche caratterizzata dalla livrea dei velivoli che impiega.
In una carrellata di 450 immagini relative a 73 pattuglie acrobatiche, note e meno note, l’editore che è sempre in prima linea in Friuli Venezia Giulia - ma non solo - per pubblicazioni storiche di alto livello, propone ora quest’opera che non deve mancare nella biblioteca di qualunque appassionato non solo di acrobazia militare collettiva, ma anche all’aviazione in genere.
Le immagini sono dei più famosi fotografi aeronautici di tutto il mondo fra i quali non possiamo fare a meno di citare il giapponese Katsuhiko Tokunaga e sono da “gustare” una per una perché tutte esprimono la poesia del volo acrobatico, ed ogni Pattuglia è preceduta da una presentazione veramente esaustiva. 
 
 
 
E’ difficile recensire un libro di fotografie, di immagini scattate dal “meglio” della fotografia mondiale in questo settore, ma come fare a meno di raccomandarvi la foto di pagina 17, un “primo piano” del PAN n°2, o quella di pagina 27, un’apertura dei “Rotores de Portugal”, che utilizzano l’elicottero, o della pagina 87, con gli svedesi del “Team 60”, ma ce ne sono tante altre ancora, lascio al lettore la scelta.
Naturalmente da ammirare anche la perfetta riproduzione su carta patinata che esalta la qualità della foto. Abbiano detto che le immagini riguardano ben 73 pattuglie: ovviamente in apertura non poteva mancare la nostra PAN, come non potevano mancare la spagnola “Aguila”, la “Patrouille de France”, gli inglesi “Red Arrows”, i “Thunderbirts” ed i “Blue Angels” degli USA, ma scorrendo le pagine ci si imbatte anche i nomi forse meno conosciuti ma non per questo mano importanti, come i danesi “Baby Blue” su SAAB T17 “Supporter”, i “Midnight Hawks” della Finlandia, i “Falchi Russi
, costituiti nel 2004 su Sukkoi Su 27, i “Belaya Rus” della Bielorussia del 2008 con “Aero L-39 (notevole la sua immagine a pag 107), gli “Zvezde” della Serbia con i Soko G-2 Galeb ed ancora tante altre pattuglie non sempre presenti nelle varie manifestazioni internazionali .
Per pura curiosità notiamo che la più “vecchia” Pattuglia acrobatica è quella “Blue Angels” del 1946 inizialmente costituita su Grumman F-6F5 “Helcat” ed un “Texan AT-6”, mentre le più “giovani” costituite nel 2012 sono i “Bleu Phoenix” della Tailandia su Pilatus PC9 e la Zhetysu” del Kazakistan su Sukkoi Su – 27.
Complimenti agli autori che hanno svolto un’opera di ricerca e catalogazione veramente encomiabile e degna di nota. Il libro, 271 pagine in formato 24 x 32, è in vendita al prezzo di 48,00 euro.
 
 
 
 

Recensione di Carlo d'Agostino 

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!