Boeing supporta l'impresa il volo di Tracey Curtis-Taylor dal Sudafrica a Londra su uno Stearman
Tuesday 05 November 2013
boeing_stearman_curtis-taylor.jpg
Con il supporto di Boeing, la pilota britannica Tracey Curtis-Taylor è decollata per un viaggio di circa 7.000 miglia (11.000 chilometri) a bordo di un biplano Boeing Stearman restaurato ripendendo la storica impresa, del 1928, del volo dal Sudafrica al Regno Unito intrapreso dalla pioniera del volo Lady Mary Heath. La Heath è stata il primo pilota della storia a effettuare un volo di questo tipo. 
La pilota britannica, è decollata lo scorso 2 novembre da Città del Capo e stima di arrivare a Goodwood, nei pressi di Londra, nel mese di dicembre. Il velivolo utilizzato per l'impresa è uno Stearman del 1942 completamente ricondizionato e denominato "Spirit of Artemis", in onore dello sponsor Artemis Investments. 
Sono più di 8.5000 gli Stearman costruiti negli USA dagli anni 30 agli anni 40. Il velivolo è stato usato come addestratore primario dall'U.S. Air Force e dall'U.S. Navy ai tempi della seconda guerra mondiale. 
 
 
 

 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Boeing Media
Foto tratta da: Boeing Media

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!