AMR Corporation e US Airways Group completano la fusione, nasce la nuova American Airlines
Monday 09 December 2013
AMR Corporation e US Airways Group, Inc. hanno annunciato oggi il completamento del piano di fusione che porterà alla formazione di American Airlines Group Inc. e alla costruzione della nuova American Airlines. La nuova American avrà un network globale con circa 6.700 voli giornalieri verso più di 330 destinazioni in oltre 50 paesi e più di 100.000 dipendenti a livello mondiale.
"A seguito della fusione la compagnia ha la dimensione, l’ampiezza e la capacità di competere con maggiore efficienza e profitto sul mercato globale." Spiega una nota di American Airlines. "Da questa fusione i passeggeri trarranno maggiori benefici e godranno di più servizi grazie ad un network mondiale ancora più grande e al potenziamento dell’alleanza oneworld. US Airways uscirà da Star Alliance il 30 marzo 2014 per entrare subito dopo, il 31 marzo 2014 in oneworld. Grazie all’ampliamento del network globale e a forti basi finanziarie la nuova American garantirà benefici significativi ai consumatori, alle comunità, ai dipendenti e agli stakeholders."  
"I nostri collaboratori, i clienti e le comunità che serviamo in tutto il mondo erano in attesa dell’arrivo della nuova American," ha commentato Doug Parker, CEO di American Airlines. "Abbiamo preso il meglio di US Airways e di American Airlines per dare vita ad una formidabile compagnia, meglio posizionata per apportare benefici a tutti i nostri stakeholders. Stiamo lavorando per integrare velocemente ed efficacemente le nostre compagnie al fine di realizzare definitivamente quei benefici significativi che deriveranno dalla fusione."
 
 
 
Non sono previsti cambi immediati nell’operatività. Sebbene American e US Airways siano da ora un solo soggetto, il processo per operare come compagnia unica necessita approssimativamente di un lasso di tempo fra i 18 e i 24 mesi. Nel frattempo i passeggeri potranno continuare a volare con la compagnia da cui hanno acquistato il volo prima della fusione. In poche parole: “business as usual.”  I due siti, www.aa.com e www.usairways.com, i due sistemi di prenotazione e i loyalty programs resteranno separati durante il processo di integrazione. 
"Con l’ordinazione definitiva di oltre 600 aeromobili da parte delle due compagnie principali," spiega la nota, "la nuova American avrà una delle più moderne ed efficienti flotte dell’aviazione e solide basi per ulteriori investimenti in tecnologie, prodotti e servizi. I nostri clienti cominceranno a vedere dei miglioramenti a partire da gennaio compresa la possibilità di guadagnare e redimere miglia volando sia con American Airlines sia con US Airways e di godere reciprocamente dei vantaggi degli American Admiral’s Club e degli US Airways Club."
Le due compagnie combinate prevedono di fornire ulteriori dettagli sui principali vantaggi per i consumatori all’inizio del nuovo anno. Durante il processo di integrazione il nuovo sito di American “Find Your Way” aa.com/findyourway fornirà ai passeggeri tutte le informazioni relative al processo di fusione. Inoltre i consumatori potranno continuare a navigare sui siti aa.com e usairways.com che continueranno ad essere aggiornati regolarmente con novità e relative modifiche.
"I dipendenti della nuova American beneficeranno dell’appartenenza a una compagnia con basi finanziare più competitive e forti, che creeranno maggiori opportunità di carriera sul lungo termine." Sottolinea la compagnia nella nota. "Il completamento della fusione fornirà, inoltre, anche il percorso per maggiori benefici e retribuzione per gli impiegati. Oltre alle modifiche operative, l’allineamento di compensi, benefici, norme del lavoro e altre direttive per il personale di entrambe le compagnie aeree saranno gradualmente esaminati, in modo che tutti i cambiamenti possano essere attentamente considerati. Il personale rappresentato continuerà a lavorare sotto il rispettivo contratto di lavoro collettivo, con le modifiche previste per alcuni gruppi dal negoziato Memoranda of Understanding. Agenti, rappresentanti e progettisti di American non rappresentati lavoreranno con i loro attuali termini e condizioni di lavoro con le modifiche derivanti dalla fusione."
Dalla fusione si prevede un aumento di valore per gli stakeholder di American Airlines e gli investitori US Airways. La transazione dovrebbe generare oltre 1 miliardo di dollari di sinergie nette all’anno entro il 2015.
Congiuntamente alla finalizzazione della fusione, è diventato effettivo il Piano di Riorganizzazione di AMR. US Airways Group, Inc. si è fusa con e in un’affiliata di AMR Corporation e AMR Corporation è stata rinominata American Airlines Group Inc. Il titolo comune e preferito della nuova società inizierà a essere scambiato oggi al NASDAQ Global Select Market con il simbolo rispettivamente “AAL” e “AALCP”. Come risultato dell’odierna chiusura della fusione e dell’efficacia del Piano di Riorganizzazione di AMR, ogni azione in circolazione del titolo comune di US Airways Group, Inc. sarà convertita in un’azione del titolo comune di American Airlines Group Inc. e ogni credito chirografario precedente al Chapter 11 e valore del titolo in circolazione nei confronti di AMR Corporation saranno soddisfatti dal titolo comune o preferito di American Airlines Group, conformemente da quanto stabilito dal Piano di Riorganizzazione. 
 
 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa American Airlines

 
 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!