Continua la crescita di dnata nel Regno Unito
Wednesday 14 May 2014
Emirates rende noto che la propria società controllata dnata prosegue nei piani di sviluppo delle infrastrutture cargo presso le sue nuove sedi, con investimenti superiori a otto milioni di sterline in tutto il Regno Unito. 
"Prendendo atto della necessità di servizi più avanzati a Glasgow, Birmingham, East Midlands, Newcastle e negli aeroporti di Gatwick, oltre che della necessità di maggior spazio di magazzino e di nuove strutture a Manchester," spiega una nota, "dnata ha così migliorato il flusso di cargo aereo nel Regno Unito. Al di là dello spazio fisico, dnata ha modernizzato ogni impianto dal punto di vista tecnologico. Dai dispositivi portatili per la gestione del flusso di lavoro ai codici a barre, fino ai sistemi di controllo-accessi della più recente tecnologia, dnata ha esportato il successo del suo hub di Heathrow - dnata City - nelle sue sedi più recenti." 
"Con una risposta estremamente positiva da parte dei nostri clienti del Dnata City, siamo sicuri che rendendo lo stesso livello di servizio in altri aeroporti, ne beneficeranno sia i nostri clienti che l'industria in generale", ha dichiarato Gary Morgan, CEO Dnata per le operazioni nel Regno Unito. 

 

 

Negli ultimi quattro anni dnata si è affermata come compagnia leader nel settore del trasporto aereo nel Regno Unito. Grazie all'espansione dei magazzini in ogni sede, dnata è ora in grado di gestire più di 250.000 tonnellate di merci in tutto il paese. L'azienda ha assunto 120 dipendenti a tempo pieno per garantire facilmente il passaggio delle importazioni e delle esportazioni da aeroporto ad aeroporto. Per supportare la rete, Dnata ha istituito un nuovo centro logistico regionale, che effettua servizi di road feeder tra gli aeroporti.
"Ingrandire i depositi di Glasgow, Birmingham, East Midlands, Newcastle e Gatwick, e creare nuove strutture a Manchester, si traduce nella creazione di nuovi posti di lavoro, maggiore capienza e più merci in arrivo e in uscita nel Paese - una buona cosa sia per l'industria che per l'economia", ha aggiunto Morgan.
La recente crescita di dnata porta a sette le sedi cargo nel Regno Unito.
 
 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Emirates 

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!