Istituti di Medicina Aerospaziale: in vigore il nuovo regolamento ENAC sull'idoneitā medica
Friday 13 June 2014
Entra ufficialmente in vigore presso gli Istituti di Medicina Aerospaziale dell’Aeronautica Militare il nuovo regolamento dell’Ente Nazionale Aviazione Civile (ENAC) in materia di organizzazione sanitaria e certificazioni mediche d’idoneità per il conseguimento delle licenze e degli attestati aeronautici. La nuova normativa, in linea con le direttive in materia di qualità e semplificazione dei servizi nella pubblica amministrazione, recepisce e dà piena attuazione a livello nazionale al Regolamento adottato in ambito europeo dalla Commissione dell’Unione Europea e dall’European Aviation Safety Agency (EASA) e consentirà agli Istituti di Medicina Aerospaziale dell’Aeronautica, così come a tutti i Centri Aeromedici italiani, di snellire ed ottimizzare le procedure finora impiegate per l’idoneità medica del personale navigante dell’aviazione sia militare che civile.
Tra le maggiori novità, l’affidamento dello screening complessivo del personale ad un medico aeronautico qualificato, che valuterà di volta in volta la tipologia di approfondimenti specialistici eventualmente necessari. Il nuovo iter, messo in atto dal Servizio Sanitario dell’Aeronautica Militare già dallo scorso 9 giugno, è stato sancito ufficialmente ieri mattina presso l’Istituto di Medicina Aerospaziale di Roma alla presenza del Sottocapo di Stato Maggiore dell’AM, generale di squadra aerea Paolo Magro, e dal Direttore Centrale Regolazione Tecnica dell’ENAC, 
Alessandro Cardi
 
 
 
Nell’occasione è stata consegnata agli Istituti di Medicina Aerospaziale di Roma e Milano e al Centro Aeromedico Psicofisiologico di Bari la certificazione di Aviation Medical Centers dell’ENAC.
La procedura si inserisce nel quadro di una complessiva riorganizzazione del processo di visita del personale di volo, con l’attribuzione di nuove responsabilità e compiti al medico aeronautico, e che dovrà esprimere, nel ruolo di Aviation Medical Examiner (AME), tutte le competenze trasversali e di alto livello di specializzazione che gli Ufficiali medici della Forza Armata curano ed aggiornano costantemente in campo aero-spaziale.
 
 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare - ENAC

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!