Ricercatori del MITRE a Firenze per studiare l’impatto acustico della nuova pista del Vespucci
Wednesday 20 August 2014
Si è conclusa la prima fase di rilevazione da parte del team di ricercatori americani del MITRE sull’impatto acustico e sulle rotte di sorvolo della nuova pista dell’aeroporto di Firenze. Il team ha concentrato la propria attività sui punti sensibili dell’area della piana che potrebbero essere coinvolti dai sorvoli nella nuova configurazione di pista. Con l’ausilio di un elicottero sono stati effettuati diversi sorvoli sull’area e sono state simulate le procedure di avvicinamento di decollo. I ricercatori hanno avuto modo di assistere alle operazioni di approdo e decollo gestite dai controllori ENAV di Firenze e di raccogliere i dati relativi alle misurazioni metereologiche, acustiche ed alle procedure aeree sviluppate da AdF con la consulenza della stessa ENAV e di società di professionalmente indipendenti e qualificate. 
L’obiettivo di AdF è quello di raccogliere ogni suggerimento che possa migliorare i diversi aspetti del nuovo progetto di sviluppo infrastrutturale (pista, piazzali e terminal) e una validazione, da parte di un ente indipendente ed internazionalmente riconosciuto come leader di riferimento del settore, dei numerosi studi realizzati sull’impatto ambientale della nuova pista. Il rapporto realizzato dal MITRE, che vedrà una prima proposta entro l’autunno, consentirà inoltre di disporre di un ulteriore strumento di analisi per la realizzazione della Valutazione di Impatto Ambientale, necessario per l’approvazione definitiva del progetto in sede di Conferenza dei Servizi, ed in particolare la conferma del pieno rispetto della normativa di tutela ambientale e di protezione del territorio e dei suoi abitanti. 
 
 
 
Il MITRE Laboratories è una tra le più grandi organizzazioni no-profit degli Stati Uniti con oltre 7.000 collaboratori tra ingegneri e ricercatori. La divisione del MITRE specializzata nel settore aeronautico, il Center for Advanced Aviation System Development (CAASD), collabora da oltre 50 anni con lo United States Federal Aviation Administration (FAA) nello studio e nello sviluppo dei sistemi aeronautici. Oltre alla lunghissima collaborazione con l’autorità americana, attraverso il FAA, il MITRE supporta numerose autorità di aviazione civile nel mondo, oltre ad operatori aeroportuali e diverse organizzazioni nel settore della gestione del traffico aereo (ATM), delle operazioni aeronautiche e dell’airspace design and systems automation and integration. 
 
 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa AdF - Aeroporto di Firenze

 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!