La rete d'imprese aeronautiche PoEMA delibera l'avvio industriale
Friday 05 December 2014
I partner di PoEMA - Polo Europeo Microfusioni Aerospaziali - hanno oggi firmato una serie di accordi bilaterali con EMA S.p.A. per definire le attività industriali della rete d'imprese. La firma avviene ad una settimana dalla visita allo stabilimento EMA di Matteo Renzi, Presidente del Consiglio dei Ministri. Gli accordi consentono di avviare immediatamente la predisposizione degli impianti necessari alla produzione che inizierà il prossimo anno. Sono previsti nuovi posti di lavoro, di cui 150 già nel 2015.
L'investimento di 35 milioni di euro coinvolge le nove aziende PoEMA, con il contributo di Invitalia e del Ministero dello Sviluppo Economico. EMA produce palette per turbine aeronautiche, ovvero i componenti più critici, nel cuore dei grandi motori che equipaggiano gli aerei Boeing e Airbus, nonché i motori di navi e centrali elettriche. E' il più grande degli insediamenti in Italia del gruppo britannico Rolls-Royce, che detiene il 100% dell'azienda. 
La rete PoEMA unisce nove aziende ubicate in quattro regioni d'Italia. Tutte le aziende stabiliranno una presenza in capannoni contigui allo stabilimento EMA, per ottimizzare i tempi e flussi di produzione. I piani degli investimenti sono pronti da attivare immediatamente. Già dalla settimana prossima, inizierà l'installazione dei loro impianti e apparecchiature. Ognuno possiede tecnologie e competenze specifiche nella lunga filiera per la realizzazione di palette per turbine aeronautiche.  

 

 

I processi tecnologici che EMA affiderà ai partner sono i Trattamenti Termici (Flame Spray), Saldature e Finitura (Ecor Research), PoEMA Information Technology (Tecnologica), Core Leach (Reim), Lavorazioni Meccaniche (Strazza), Poema Automazione industriale (Mosaico), Produzione Cariche Lega (Aviotecnica) e la lavorazione meccanica sulle palette per fornire un prodotto finito ai clienti (OMI).
"EMA e i suoi partner operano in un settore hi-tech con alte barriere all'ingresso", spiega Otello Natale, presidente di PoEMA e amministratore delegato di EMA; "è un settore in forte crescita sopratutto nei mercati asiatici".
La flotta mondiale di aerei commerciali raddoppierà nei prossimi vent'anni e la domanda per i nuovi motori è già in forte crescita. "Se l'Italia considera essenziale la presenza industriale in questo settore così rilevante a livello internazionale, PoEMA può fornire un vitale contributo" osserva Giuseppe Ciongoli, presidente di Rolls-Royce Italia.
 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Rolls-Royce

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!