Alitalia torna a volare in Corea del Sud e in Cina
Tuesday 10 February 2015
airbus_a330-200_alitalia_michelangelo_buonarroti.jpg
Dopo oltre 20 anni, a partire dal 4 giugno, Alitalia tornerà a volare in Corea del Sud con il nuovo collegamento tra Roma e Seul, capitale della quarta economia asiatica con importanti legami economici con il nostro paese. 
Inoltre il prossimo 1 maggio, contemporaneamente all’apertura di Expo Milano 2015, Alitalia avvierà un nuovo volo diretto tra Milano Malpensa e Shanghai, prima città della Repubblica Cinese per numero di abitanti. Il collegamento sarà effettuato per tutta la durata dell’Expo. 
I nuovi voli Alitalia per Shanghai e Seul verranno operati con aerei Airbus A330 configurati in tre classi di viaggio - Magnifica, Classica Plus e Classica - per un totale di 250 posti. A partire da oggi i due collegamenti sono disponibili nei sistemi di vendita. 
La Cina rimane al centro della strategia della compagnia aerea che, entro l’anno, tornerà a volare anche su Pechino con un volo diretto da Roma. 
 
 
 
Nel presentare i voli, Silvano Cassano, amministratore delegato di Alitalia, ha commentato: “E’ un investimento importante che favorirà il turismo incoming, che sosterrà l’export italiano in Oriente e che è parte della nostra volontà di sostenere la città di Milano ed Expo 2015. Ma soprattutto, con questi nuovi voli, rispettiamo la promessa di rilanciare Alitalia nel mondo attraverso l’aumento di voli e destinazioni intercontinentali”.
L’offerta di collegamenti intercontinentali di Alitalia crescerà già a partire da quest’anno attraverso nuovi collegamenti diretti, aumento delle frequenze di collegamenti diretti già esistenti e una nuova offerta di collegamenti verso il Medio Oriente, l’Asia e l’Australia in partnership con Etihad Airways, attraverso l’hub di Abu Dhabi raggiungibile oltre che da Roma, da Milano Malpensa e da Venezia a partire dal 29 marzo.
 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Alitalia

Foto tratta da: Ufficio Stampa Alitalia

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!