San Valentino: le coppie degli equipaggi British Airways si raccontano
Saturday 14 February 2015
british_airways_san_valentino.jpgIn occasione del giorno più romantico dell’anno, British Airways ha chiesto alle coppie formatesi tra i componenti dei suoi equipaggi di condividere le proprie storie d’amore e svelare quali sono i segreti per evitare piccole liti di coppia in quota.
Luca e Sara Devoto sono marito e moglie, e viaggiano insieme in ogni parte del mondo. In questo settore, infatti, le coppie che hanno gli stessi turni possono chiedere di essere automaticamente inserite sugli stessi voli. Luca, originario di Livorno, ora vive a Binfield (in Berkshire) con Sara, incontrata all’alba del nuovo millennio durante un volo verso Bangkok, proprio il giorno di Capodanno. Da quel momento non si sono più lasciati, e sono sposati dal 2005.
“Amiamo lavorare insieme”, ha affermato Luca, “specialmente nell’upper deck del Boeing 747 perché sembra di avere un jet privato. Dopo aver lavorato con Sara per più di 11 anni non abbiamo neanche più bisogno di chiedere le cose uno all’altra, avviene tutto in maniera spontanea”. Dal canto suo, Sara commenta: “Come per qualsiasi altro lavoro, sia che si entri nella sala riunioni o in ufficio al mattino, in quello stesso istante ci si dimentica di essere marito e moglie e per quel lasso di tempo si è semplici colleghi. Cerchiamo di rimanere sempre professionali e di non pensare solo alle cose personali quando arriviamo a destinazione, ma anche di socializzare con gli altri membri dell’equipaggio”. Alla domanda su chi nella coppia sia più romantico, Sara risponde: “Luca è italiano, quindi è molto più sentimentale di me. Un mese dopo il nostro primo incontro stavamo lavorando su voli separati che partivano da Londra con pochi minuti di distanza. Il mio era diretto a Kuala Lumpur, il suo a Singapore. A metà del volo il capitano è venuto a cercarmi portandomi un messaggio da Luca, in cui diceva di amarmi”.

La coppia formata da Julian Holmes e Roly Naiken, invece, spicca il volo insieme almeno una volta al mese. I due stanno insieme da 16 anni e vivono a Sandwich, nel Kent, con il loro piccolo gattino Minx, e volano regolarmente insieme da quando sono entrati a far parte della compagnia nel 2003.
Roly afferma: “A differenza di alcune coppie che hanno gli stessi turni e volano ovunque insieme, noi ci limitiamo a un volo al mese, lavorando in cabine diverse. Penso che impazziremmo entrambi se non avessimo ciascuno i propri spazi!”. Jules dice: “Entrambi amiamo volare. Una volta che siamo a bordo ci dimentichiamo quasi che siamo partner ed entriamo nella modalità ‘colleghi’. È fantastico volare insieme perché condividiamo del tempo di qualità mentre siamo in viaggio, a differenza di quelle coppie costrette a viaggiare spesso per lavoro e quindi a stare separate proprio per questo motivo.”
Come i Devoto, Tim Whorwood e Grant Stride da Cuddesdon, Oxfordshire, si ritrovano insieme su ogni volo. Grant, che lavora nell’equipaggio di British Airways da più di 19 anni e ha incontrato Tim 11 anni fa, racconta: “Quando ti trovi a 35.000 piedi di altezza in uno spazio molto ristretto per diverse ore è molto importante andare d’accordo, ed è per questo motivo che mi sento molto fortunato a lavorare con Tim. Ci siamo capiti nel momento stesso in cui ci siamo incontrati e abbiamo subito saputo che eravamo fatti per stare uno con l’altro.” Tim aggiunge: “È fantastico lavorare insieme perché quando si è sullo stesso itinerario si può sempre ricevere un abbraccio se si è avuta una brutta giornata, o fare una risata insieme per condividere un bel momento.”

 

 

 


Redattore: Elisabetta Puggioni

Fonte della notizia : Ufficio Stampa British Airways

Foto: Ufficio Stampa British Airways

 

 

 




Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!