South African Airways annuncia rimozione della vaccinazione contro la febbre gialla su alcune rotte
Wednesday 18 February 2015
South African Airways (SAA) ha annunciato la rimozione della vaccinazione obbligatoria contro la febbre gialla, che, d'ora in poi, non sarà più necessaria sui voli effettuati tra Zambia, Tanzania e Sudafrica.
L’annuncio è stato reso noto dal Ministero della Salute sudafricano e l’obbligo è stato revocato con effetto immediato. La decisione è stata presa in occasione del World Health Assembly di Ginevra e giunge dopo la conferma, da parte della World Health Organisation, del minore rischio di contagio da febbre gialla presente ora in Zambia. Di conseguenza, ai passeggeri non sarà più richiesto un certificato che dimostri di essersi sottoposti al vaccino contro questa malattia.
“Siamo davvero felici di poter fare questo annuncio poichè i nostri voli da Lusaka, Ndola, e Livingstone in Zambia, e quelli da Dar es Salaam in Tanzania diventeranno sempre più richiesti dai viaggiatori. Tutti i cambiamenti che possono agevolare i viaggi verso il Sudafrica e offrire collegamenti più facili attraverso il nostro hub di fama mondiale all’OR Tambo International Airport sono i benvenuti per noi”, ha dichiarato Sylvain Bosc, chief commercial officer di South African Airways.
 
 

 

 

 


Redattore: Elisabetta Puggioni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa South African Airways

 

 

 




Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!