AVES: il 3° REOS Aldebaran festeggia il primo anniversario
Friday 13 November 2015
1_anniversario_3_reos_aldebaran_viterbo.jpg
In occasione del primo anniversario del 3° Reggimento Elicotteri per Operazioni Speciali “Aldebaran”, si è tenuta, presso l'Aeroporto Fabbri di Viterbo, una cerimonia di commemorazione dallo stile semplice ed essenziale, ma ricca di emozione e di profondo significato. A rendere speciale la celebrazione è stata la presenza di una rappresentanza di 97 alunni della scuola primaria dell'Istituto comprensivo statale “Ellera” di Viterbo, e di 7 ragazzi appartenenti all'Associazione Murialdo – Casa Famiglia, voluta dal Comandante di Reggimento Col. Andrea Di Statio. L'intento è stato quello di condividere con le generazioni future, quel senso di appartenenza e di amore per il paese che contraddistingue l'essere Italiani, e in tal senso promuovere una più stretta collaborazione con le istituzioni che insistono sullo stesso territorio. 
I giovani ospiti, dopo il saluto del Comandante, hanno assistito alla proiezione di alcuni video che riproducevano l’attività addestrativa svolta dal Reggimento. Entusiasmati da questa attività hanno letteralmente sommerso il Comandante con le loro innumerevoli domande ricche di curiosità e voglia di sapere. Durante la cerimonia il Comandante, nel suo discorso, ha voluto sottolineare che oggi oltre ad essere la festa del 3° REOS è stata una festa per tutti i bambini, definiti scherzosamente come la “massima autorità presente alla cerimonia”. I ragazzi hanno poi partecipato attivamente ad una fase tipicamente militare della celebrazione, consegnando in prima persona i brevetti di qualifica Operatori Speciali (O.S.) del REOS, conseguiti dai neo appartenenti al Reggimento.
In contrapposizione erano presenti anche i rappresentanti dell’ANAE (Associazione Nazionale Aviazione Esercito), gli ex militari che rappresentano le “radici” degli ideali passati. Al termine della cerimonia gli studenti hanno poi visitato una mostra statica allestita per l'occasione con i principali elicotteri in dotazione al 3° REOS.
 
 
 
Il 3° Reggimento Elicotteri per Operazioni Speciali “Aldebaran” viene costituito il 10 novembre 2014 a Viterbo ereditando il nome e la bandiera di guerra dell'ex 3° Reggimento AVES “Aldebaran” di Bresso (MI), disciolto in data 1 settembre 1998. Il Reggimento assorbe, quale pedina organica, il 26° Gruppo Squadroni REOS “Giove”, unità operativa già esistente e primo Reparto per il supporto alle Forze Speciali nella 3^ dimensione, storicamente costituitosi nel 2002 dalla fusione del 51° Gruppo Sqd. AVES “Leone” di Viterbo ed il 39° Gruppo Sqd. AVES “Drago” di Alghero.
Il 19 novembre 2014, la bandiera di guerra appartenuta al disciolto 3° rgt. AVES “Aldebaran”, custodita presso il Sacrario delle Bandiere del Vittoriano di ROMA, viene concessa al 3° REOS a conferma della prosecuzione delle tradizioni di questa unità. Il Reggimento è stato costituito a seguito di uno specifico progetto dello Stato Maggiore dell’Esercito nell’ambito della riorganizzazione del comparto Forze Speciali (FS) dell’Esercito Italiano. Il reparto è stato elevato a livello Reggimento, allo scopo di renderlo in grado di esprimere un più elevato “Level of Ambition” nel supporto della 3^ dimensione delle Forze Speciali Italiane rendendolo capace di fornire il framework di uno Special Operation Air Task Group (SOATG) a livello nazionale (interforze) e internazionale, con l’impiego di almeno due Special Operations Air Task Unit (SOATU) più eventuali Direct Support Task Unit (DSTU) ed il Combat Service Support (CSS) a favore di tutte le sue componenti.  

 

 

 


Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Pubblica Informazione Comando Aviazione dell'Esercito
Foto tratta da: Ufficio Pubblica Informazione Comando Aviazione dell'Esercito

 

 




Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!