L'Aeronautica Militare avvia l'addestramento dei piloti polacchi
Thursday 03 December 2015
 Lo scorso 30 novembre, presso l'aeroporto militare di Galatina, è iniziato il corso per i piloti dell'aeronautica polacca. La Polonia, che ha recentemente acquistato il nuovissimo velivolo addestratore M-346, ha infatti scelto l'Italia per abilitare i propri piloti sulla nuova "macchina"; una volta qualificati, gli stessi saranno in grado di formare gli istruttori e gli allievi della Polish Air Force destinati alle linee aerotattiche. Il corso, frequentato da sei ufficiali piloti (altri 10 ne arriveranno in seguito), durerà circa un anno e sarà articolato in due fasi: la prima parte sarà gestita direttamente da Alenia Aermacchi all'interno del Ground Based Training System, la struttura in cui si sviluppa il comparto "ground" del sistema integrato connesso al velivolo; a partire da marzo il personale navigante polacco sarà addestrato dai piloti del 212° Gruppo Volo del 61° Stormo, l'articolazione della scuola di volo che si occupa di formare gli istruttori e gli allievi di fase IV, il Lead In to Fighter Training Course.
Sempre più ampio dunque il bacino internazionale che orbita attorno all'aeroporto di Galatina. La Polonia si va ad aggiungere alle altre nazioni attualmente ospiti della base aerea salentina: Argentina, Austria, Francia, Grecia, Kuwait, Olanda e Singapore.

 

 

 

 


Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare
Foto tratta da: www.aeronautica.difesa.it

 

 

 

 




Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!