Saab amplia la sua gamma di velivoli AEW&C con il nuovo GlobalEye
Tuesday 16 February 2016
Saab amplia il suo portafoglio di prodotti airborne early warning and control (AEW&C) con l'introduzione del nuovo sistema multiruolo di sorveglianza GlobalEye che combinerà le nuove tecnologie radar e di missione Erieye ER (Extended Range) di Saab e la piattaforma aerea del jet Bombardier Global 6000.
Saab è uno dei maggiori fornitori mondiali di sistemi AEW&C con clienti di otto diversi paesi. Il nuovo GlobalEye rappresenta un importante salto di qualità in questo settore offrendo al mercato una soluzione sofisticata e altamente tecnologica in grado di effettuare simultaneamente missioni di rilevazione a lungo raggio monitorando l'aria, il mare e la terra da un unica piattaforma.
Il sistema GlobalEye è una piattaforma multiruolo che monitora e traccia ampie aree di superficie e di spazio aereo e consente la sorveglianza a terra di velivoli in movimento attraverso le modalità ground moving target indication (GMTI)  del radar. Con il sistema radar Erieye ER infatti, le capacità di monitoraggio e tracciatura degli obiettivi è sensibilmente incrementata ed è efficace anche con gli obiettivi più piccoli consentendo l'osservabilità di target a bassa osservabilità come velivoli stealth, missili da crociera, periscopi dei sommergibili anche in ambienti disturbati.
Il sistema integra una suite di sensori per l'intelingence, la sorveglianza, la comunicazion il comando e il controllo, ed è dotato di un equipaggiamento di autodifesa. 
La scelta della piattaforma del Global 6000 consente al sistema GlobalEye di operare missioni con ampia autonomia (fino a 11 ore di operazioni) con performance di rilievo come la velocità elevata, bassi costi operativi e la capacità di operare anche da piste corte. Il cliente di lancio del nuovo GlobalEye sono gli Emirati Arabi Uniti, che a novembre 2015 hanno ordinato il sistema designato come Swing Role Surveillance System (SRSS).

 
 

 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Saab Press Centre

 

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!