ENAV: al via a Milano Linate la procedura di gestione integrata del traffico aereo
Tuesday 03 May 2016
torre_di_controllo_aeroporto_liml.jpg
Il Gruppo SEA ed ENAV hanno completato, dopo circa dieci mesi di sperimentazione, l’integrazione dei sistemi per l’utilizzo della procedura A-CDM (Airport Collaborative Decision Making) sull’aeroporto di Milano Linate che da oggi è pienamente operativa.
L’A-CDM è una piattaforma integrata che trasmette in tempo reale al Network Manager Operations Centre di Eurocontrol le informazioni sullo stato di tutti i voli in partenza. EUROCONTROL smista queste informazioni agli altri aeroporti collegati, ottimizzando il flusso di traffico aereo e la gestione della capacità aeroportuale, aumentando la puntualità dei voli, riducendo il consumo di carburante e il conseguente impatto ambientale. 
A partire da oggi Milano Linate si unisce così agli altri scali europei già collegati al Network Manager di Eurocontrol (Monaco, Bruxelles, Parigi CDG, Francoforte, Londra Heathrow, Helsinki, Düsseldorf, Zurigo, Oslo, Roma Fiumicino, Berlino Schoenefeld, Madrid, Stoccarda, Milano Malpensa, Londra Gatwick, Venezia, Praga, Barcellona, Ginevra).
Una particolarità dell’attivazione dell’ACDM a Linate consiste nel fatto che si tratta di uno scalo che gestisce un elevato traffico di voli di aviazione generale che, come noto, non sono regolari e ripetitivi come i voli dell’aviazione commerciale e, pertanto, più complessi da gestire operativamente.
Grazie all’A-CDM tutte le fasi di un volo, dal piano di volo alle operazioni di scalo, dal decollo alla rotta di volo fino al successivo atterraggio, con relativo turn-round, vengono considerate un "processo unico" che collega il volo in partenza con quello in arrivo, permettendo di ottimizzare la gestione del traffico aereo e tutte le operazioni di assistenza, attraverso lo scambio costante di informazioni, aggiornate in tempo reale, tra gli operatori coinvolti.

 


Per l’attivazione del A-CDM è stato fatto uno sforzo notevole che ha portato all’utilizzo delle più recenti tecnologie. L’intera piattaforma aeroportuale è sviluppata con una tecnologia web oriented, consentendo una veloce e completa condivisione di tutte le informazioni precedentemente disponibili a singoli settori ed operatori aeroportuali.  Questo importante risultato è stato raggiunto grazie alla stretta collaborazione tra SEA, ENAV, l’Airlines Operators Committee, il comitato utenti e le società di handling attualmente presenti sullo scalo. 
Il concetto di A-CDM è divenuto parte integrante del progetto SESAR (Single European Sky ATM Research) e verrà adottato in Europa come metodo di lavoro ufficiale in accordo agli standard di Eurocontrol.
 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa ENAV

Foto: Ufficio Stampa ENAV

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!