Volotea presenta alla Regione Liguria i dettagli della nuova base di Genova
Friday 01 July 2016
Dopo aver annunciato di aver scelto l’aeroporto Cristoforo Colombo come sua quarta base italiana, Volotea ha presentato in Regione Liguria i dettagli della nuova base. Presso lo scalo genovese, dove dal 2017 verranno allocati due aeromobili, il vettore stima di creare 50 nuovi posti di lavoro diretti tra piloti, personale di bordo e uno station manager. Volotea inoltre mira anche a valorizzare l’economia locale attraverso l’indotto generato dai nuovi flussi turistici in transito dall’aeroporto. Infine, nel corso dei prossimi 3 anni, la low cost punta a collegare Genova con circa 15 destinazioni, mentre in 5 anni la low cost prevede di rappresentare il 30% dell’offerta complessiva dello scalo.
"Genova ricopre un ruolo fondamentale nelle nostre strategie di sviluppo," ha dichiarato Carlos Muñoz, presidente e fondatore di Volotea. "Proprio per questo abbiamo deciso di aprire presso il Colombo la nostra nuova base operativa, quarta in Italia e nona a livello internazionale. Lo scalo si andrà ad aggiungere dal 2017 alle nostre basi operative in Italia (Venezia, Verona e Palermo), Francia, (Nantes, Bordeaux, Strasburgo e Tolosa) e Spagna (Asturie). A Genova vogliamo offrire ai nostri passeggeri un ventaglio di voli ancora più ricco, garantendo tariffe particolarmente convenienti e un’esperienza di viaggio sempre piacevole e rilassante. E con i due aeromobili di stanza a Genova, saremo in grado di soddisfare le esigenze di viaggio di un bacino di passeggeri ancora più ampio. Abbiamo piena fiducia nelle potenzialità turistiche locali tanto da aver deciso di incrementare del 30% la nostra offerta a Genova: per il 2016, infatti, saranno 2.160 i voli in vendita da e per il Cristoforo Colombo, rispetto ai 1.646 del 2015. E non è tutto: quest’anno scendiamo in pista con un’offerta di 269.500 biglietti in vendita, rispetto ai 205.750 dello scorso anno."
Per l’estate 2016, Volotea decolla dalla Liguria verso settte mete, tutte “made in Italy”: si vola da Genova verso Catania, Napoli, Olbia, Palermo, insieme ad Alghero, Brindisi e Cagliari, le 3 novità dell’estate 2016. E grazie all’apertura della base ligure, la low cost prevede di toccare quota 15 rotte operate da e per Genova entro i prossimi tre anni.


“Nella nostra nuova base si concretizzeranno numerose opportunità lavorative," ha continuato Muñoz, "almeno 50 posizioni tra piloti e personale di bordo, a cui si aggiunge un station manager che coordinerà tutte le attività nello scalo."
Inoltre, non va dimenticata la ricaduta economica generata dai flussi turistici generati con l’apertura delle nuove rotte firmate Volotea. 
"Oltre a ringraziare tutti i passeggeri che hanno deciso di volare con noi," ha concluso Muñoz, "vogliamo esprimere il nostro più sentito ringraziamento nei confronti del management dell’Aeroporto di Genova, di Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria e di tutte le autorità locali che ci hanno accompagnato e sostenuto. Ci auguriamo di consolidare ulteriormente il nostro legame con il territorio, supportando il mercato locale e valorizzandone appieno le potenzialità."
"La scelta di Volotea," ha affermato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, "è un'ulteriore dimostrazione della possibilità di rilancio dell'Aeroporto di Genova. Bisogna credere nelle nostre potenzialità e siamo finalmente sulla strada giusta per uscire dall'isolamento e volare verso la crescita e lo sviluppo. Il mio plauso va al management del Cristoforo Colombo per l'importante traguardo raggiunto e il mio grazie va a Volotea, per aver scelto di investire su Genova." 
"Ospitare la nuova base di Volotea al Cristoforo Colombo significherà avere più voli e con maggiori frequenze, ma significherà anche un ritorno immediato sul turismo e sull’economia della Liguria," ha detto Marco Arato, presidente di Aeroporto di Genova S.p.A.. "Ringrazio Carlos Muñoz e Volotea, con cui collaboriamo ormai da 4 anni, per la fiducia riposta nel nostro territorio. Lavoreremo incessantemente, coinvolgendo enti, istituzioni, aziende, agenzie di viaggio e residenti perché questa fiducia non venga delusa."
 
 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Volotea 

 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!