Presentato oggi il network estivo dell'Aeroporto di Cagliari
Friday 27 January 2017
conferenza_stampa_sogaer_summer_2017.jpg
L’Aeroporto di Cagliari si prepara all’arrivo della Summer Season IATA 2017 annunciando importanti novità sia in termini di nuove destinazioni raggiunte sia di nuove compagnie aeree che opereranno sullo scalo. Nel corso di una conferenza stampa tenutasti stamattina presso lo scalo del capoluogo sardo, i vertici della SOGAER hanno mostrato grande soddisfazione per il network estivo 2017 e non hanno nascosto l'ambizione di superare, entro la fine dell'anno, i 4 milioni di passeggeri. 
“Per il 2017 nello scalo cagliaritano prevediamo di raggiungere i 4.000.000 di passeggeri”, ha ricordato Maurizio De Pascale, presidente della Camera di Commercio di Cagliari, socio di maggioranza di SOGAER, durante l’incontro con la stampa. 
Secondo De Pascale è forte la voglia di far ripartire il territorio e il 2017 si preannuncia un anno frizzante e ricco di novità dopo un 2016 in cui, nonostante un inizio a tinte fosche, la società di gestione dell'aeroporto cagliaritano è riuscito a recuperare ottenendo buoni risultati operativi e gestionali, raggiungendo un nuovo accordo quinquennale con la compagnia aerea Ryanair e impegnandosi nella ricerca di nuovi vettori al fine di ampliare il bacino di destinazioni servite. de Pascale ha infine voluto sottolineare come l'Aeroporto di Cagliari stia cambiando anche nel suo aspetto e nella sua offerta commerciale con l'obiettivo di diventare una struttura funzionale al territorio e non solo ai passeggeri in partenza e arrivo.
Il presidente di SOGAER, Carlo Ibba, è intervenuto evidenziando come quella del lancio della Summer 2017 sia solo una tappa di un piùcomplessivo piano di crescita dell'aeroporto che è diventato più attrattivo. 
 
 
 
Sul piano dei voli, il presidente ha ricordato come la positiva risoluzione della vertenza Ryanair e l'arrivo di nuovi vettori sulle rotte lasciate scoperte dalla low cost irlandese sia stata una delle scelte vincenti del management della SOGAER. Ibba non ha nascosto che il traguardo dei 4 milioni di passeggeri sia un traguardo alla portata dello scalo. a propria ambizione.
Proprio nel pomeriggio di oggi il presidente Ibba e Gabor Pinna, vice presidente e amministratore delegato di SOGAER, incontrano questo pomeriggio, con il direttore generale Alessio Grazietti e il direttore commerciale David Crognaletti, tour operator, agenzie di viaggio, albergatori e operatori del settore al Business Centre del ‘Mario Mameli’, per la presentazione della programmazione voli della stagione estiva 2017 che partirà a fine marzo.
Nel suo intervento, Gabor Pinna ha ringraziato la Regione Sardegna per il supporto fornito alla SOGAER e ha voluto sottolineare come la società non solo sia riuscita a recuperare una situazione che a inizio 2016 si prospettava difficile, ma abbia anche lavorato in prospettiva consentendo gli sviluppi annunciati oggi. 
"Abbiamo operato in questi mesi," ha evidenziato Gabor Pinna, "per consolidare e ampliare il panorama delle compagnie aeree presenti sullo scalo. Nella prossima stagione estiva saranno infatti 32 i vettori presenti, per un totale di 73 destinazioni servite, tra cui 51 internazionali distribuite su 19 paesi. L’offerta di posti sui mercati internazionali salirà del 41% rispetto allo stesso periodo del 2016."
Secondo Pinna i margini di miglioramento dell'aeroporto sono molto ampi e la soscietà deve proseguire ad investire per rendere lo scalo ancora più attrattivo. 
Nel presentare i risultati del 2016 e il network estivo 2017, il direttore commerciale di SOGAER, David Crognaletti, ha voluto ringraziare tutto lo staff della società che in questi mesi è stato impegnato nelle trattative con gli operatori al fine di ampliare l'offerta dallo scalo sardo. Sintetizzando i dati del 2016, il direttore commerciale ha mostrato come il traffico aereo dello scalo cagliaritano (primo scalo isolano con il 49% del traffico aereo da e per la Sardegna) si presenti piuttosto bilanciato nella suddivisione del traffico tra compagnie aeree legacy (48%) e vettori low cost (50%), con i vettori charter (2% del traffico) che sono diventati molto marginali, lasciando spazio ai voli di linea anche sui collegamenti verso le destinazioni leisure. Nel corso del 2016 la prima compagnia aerea dello scalo è stata Alitalia (41% del traffico), seguita da Ryanair (35%). easyJet (8%), Meridiana (4%) e Volotea (3%).
Con l'offerta estiva 2017, SOGAER punta a consolidare la posizione dello scalo di Cagliari sui mercati internazionali più importanti come la Germania, la Francia (dove la domanda è in forte cresita), la Svizzera (ormai un bacino importantissimo per la Sardegna Meridionale e per il quale si punta a un'offerta destagionalizzata) e il Regno Unito. 
Nel corso della prossima Summer 2017, l'aeroporto di Cagliari sarà collegato a un totale di 73 destinazioni, di cui 22 italiane e 51 internazionali. L'offerta, in termini di posti offerti, cresce del 10 sul mercato nazionale e del 41% su quello internazionale, con una crescita complessiva dei posti pari al 16%. 
Tre nuovi vettori di linea opereranno a Cagliari dalla prossima estate per la prima volta: KLM, che attiverà il collegamento Cagliari-Amsterdam; Sundor International Airlines, sussidiaria di El Alche opererà un collegamento di linea con il capoluogo israeliano Tel-Aviv, e Iberia Express, che aprirà nuovi voli sulla capitale spagnola Madrid.
Ryanair, il principale low cost Europeo volerà verso nove mete internazionali, tra cui quattro nuove rotte rispetto all’estate 2016 che sono Londra, Varsavia, Madrid e Girona, che si aggiungeranno a Bruxelles Charleroi, Cracovia, Düsseldorf Weeze, Francoforte Hahn e Parigi Beauvais. Sui collegamenti internazionali, Ryanair raddoppierà la capacità offerta rispetto all’estate 2016.
Altre novità vedono Meridiana introdurre un nuovo collegamento con Marsiglia, Volotea proseguire la sua crescita sullo scalo con l’inaugurazione per la prima volta di due nuove rotte con il mercato francese: Nantes e Tolosa. easyJet ha invece riconfermato il collegamento con Nizza insieme a tutte le sue rotte storiche per Londra Stansted, Parigi Orly, Berlino Schönefeld e le destinazioni svizzere di Basilea e Ginevra. La compagnia spagnola Vueling prosegue il collegamento annuale con Barcellona El Prat, mentre Eurowings presenta due novità inaugurando i propri servizi di linea per Hannover e Monaco, oltre a riprendere i collegamenti per Amburgo, Berlino, Colonia, Düsseldorf e Stoccarda. La compagnia Jetairfly/TUIfly Belgium propone nuovi collegamenti con Nantes, Lille, Parigi CDG, Strasburgo, Deauville e Metz. Tornano anche i voli di Lufthansa per Monaco e Francoforte, quest’ultima con un raddoppio della capacità rispetto alla summer 2016. Anche la tedesca Condor per la prima volta programma un collegamento su Francoforte, mentre British Airways ripropone la sua rotta classica per Londra Gatwick (con un incremento di frequenze). Confermati i voli Skywork Berna, Luxair per Lussemburgo, Austrian Airlines per Vienna ed Etihad Regional per Ginevra e Lugano. Confermati anche i voli Edelweiss, che collegherà Cagliari con Zurigo, Scandinavian Airlines, che volerà a Stoccolma, e Smartwings che andrà a Praga.
Nell’ambito dei voli di linea operati sul territorio nazionale, oltre ai voli della continuità territoriale per Roma Fiumicino e Milano Linate targati Alitalia, la compagnia quest’estate apre un nuovo collegamento con Napoli. Il network nazionale estivo di Ryanair sarà costituito dai voli per Bari, Bologna, Catania, Cuneo, Parma, Trapani, Treviso e Verona oltre che dai suoi classici best-seller per Bergamo, Ciampino e Pisa. Meridiana riprenderà i collegamenti per Bologna, Milano Malpensa, Napoli, Torino e Verona. easyJet riproporrà i voli per Napoli e per Milano Malpensa, quest’ultima particolarmente gradita per chi prosegue verso altre mete europee o intercontinentali. Volotea ha confermato le rotte per Ancona, Catania, Genova, Napoli Torino, Verona e Venezia. Neos ha programmato collegamenti con Verona e Milano Malpensa ed infine Mistral Air ha pianificato una nuova rotta su Firenze e riconfermato Perugia.
Anche la prossima stagione charter si preannuncia molto ricca: tornano i collegamenti settimanali di British Airways per Londra Heathrow. BMI propone nuovi voli su Bristol e Manchester. People’s Vienna Line ripropone la rotta Cagliari-Altenrhein, Danish Air Transport fa lo stesso su Billund, Enter Air su Parigi Charles De Gaulle, Austrian Airlines su Bolzano e Innsbruck, Gazpromavia su Mosca e Small Planet Airlines torna a Vilnius. Nuovi, invece, i charter da Parigi CDG e Nantes di Smartwings che conferma anche il volo per Bratislava. La compagnia Alk Airlines proporrà un nuovo collegamento per Sofia. Infine, Air Dolomiti che conferma le rotte su Bergamo e Verona.
Al termine della presentazione del network, Crognaletti ha sottolineato come siano ancora in corso trattative coi vettori e che dunque vi sia la possibilità di vedere qualche nuovo innesto nel network estivo 2017 soprattutto per quanto riguarda il mercato charter. Il direttore commerciale ha confermato che con diversi vettori già presenti a Cagliari, siano in corso di discussione dei progetti di crescita e sviluppo di nuovi voli, come ad esempio il ritorno - previsto per la prossima stagione invernale - del volo tra Cagliari e Olbia con Mistral Air e per il quale la società di gestione dell'aeroporto di Cagliari ha raccolto diverse richieste dagli operatori economici e turistici.
In conclusione del suo intervento David Crognaletti si è soffermato sulle tre novità della Summer 2017, sottolineando come, sia KLM che Iberia Express, consentano di collegare Cagliari con due importantissimi hub europei con un vasto network internazionale e interncontinentale. L'apertura di El Al invece rappresenta un prodotto valido sia per i flussi turistici incoming ma anche per quelli outgoing, con la speranza di riuscire a incrementare presto le frequenze.
Anche l'assessore regionale al Turismo, Francesco Morandi, ha espresso la propria soddisfazione per i risultati e per le prospettive di crescita dell'Aeroporto di Cagliari e ha mostrato particolarmente apprezzamento per la scelta di SOGAER di rappresentare la destinazione Sardegna con un'immagine unitaria che rappresenti l'intera offerta turistica dell'isola. Nel suo intervento, l'assessore Morandi ha sottolineato come la nuova immagine dell'isola stia riscuotendo un grande successo nelle fiere e nelle convention internazionali del settore turistico, un risultato che premia gli investimenti finora compiuti dalle istituzioni e dagli operatori locali, aeroporti inclusi. Nell'ambito di questa strategia d'immagine e comunicazione ogni aeroporto contribuisce, secondo le proprie specificità di destinazioni e vettori, nella crescita dell'offerta turistica della Sardegna strutturando l'offerta in coordinamento con tutti gli operatori e investendo in qualità. 
Concludendo il suo intervento, l'assessore al Turismo ha voluto lanciato una sfida: invertire le proporizioni di traffico, attualmente sbilanciate verso il mercato nazionale, degli aeroporti isolani, in modo che la componente di traffico internazionale superi, entro il 2018, quella nazionale senza che quest'ultima perda quote di mercato. 
Durante l’incontro con i media il presidente De Pascale e l'assessore Morandi hanno entrambi rilevato l’importanza di presentare con un certo anticipo la stagione estiva è un modo concreto di sviluppare sinergie con il territorio e con gli operatori del comparto turistico.
 
 
 
 
 

Articolo di Carlo Dedoni
Foto di Giuseppe Bassi - Sardegna in Volo

 
 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!