Il Gruppo Lufthansa a Venezia: quasi 40 anni di proficua collaborazione
Tuesday 07 March 2017
conferenza_stampa_lh_save.jpg
Da 38 anni il Gruppo Lufthansa è presente a Venezia (il primo collegamento infatti risale all’aprile 1979, con il volo Francoforte - Venezia LH 296) arrivando a servire la città lagunare e il suo territorio con tutte le su compagnie  – Lufthansa, Austrian Airlines, Brussels Airlines, Eurowings, SWISS e la consociata Air Dolomiti - operando oltre 150 voli settimanali da Venezia verso Bruxelles, Francoforte, Monaco, Vienna, Zurigo oltre alle città tedesche servite da Eurowings. Con un traffico pari a oltre 1 milione di passeggeri trasportati nel 2016 da e per i rispettivi hub al Marco Polo di Venezia, il Gruppo Lufthansa intende confermarsi un partner chiave per l'economia del territorio e per tutte le componenti di traffico sia business che leisure, incluso il turismo crocieristico, tanto importante per la città.
"Andando ad analizzare il traffico outgoing, si nota che le principali destinazioni a lungo raggio dei passeggeri del Gruppo Lufthansa in partenza da Venezia coincidono con la rete industriale di molte imprese venete, ad esempio della meccanica e degli elettrodomestici." spiega un comunicato del Gruppo. "Dopo Francoforte, la prima destinazione da Venezia è Shanghai – raggiungibile dai vari hub con quattro voli al giorno – seguono poi New York, Zurigo, Bruxelles, San Francisco e Los Angeles. Pertanto, appare evidente come per le imprese venete la presenza del network del Gruppo Lufthansa sia vitale: senza un sistema di trasporti aerei efficiente sarebbe molto difficile per le piccole e medie imprese che caratterizzano il tessuto industriale della regione sviluppare le proprie attività, mantenere i collegamenti con il resto del mondo, in una parola prender parte al grande processo di globalizzazione dell’economia mondiale."
 
 
 
Ma il Gruppo Lufthansa non vuole essere solo il vettore di riferimento per il traffico business, ma punta deciso anche sul leisure offrendo numerose destinazioni tropicali ed esotiche.
conferenza_stampa_lh_save_bozzolo-weinstok.jpg
“La nostra presenza quasi quarantennale a Venezia dimostra l’impegno nei confronti del mercato italiano, paese in Europa dove serviamo il maggior numero di destinazioni – e nello specifico di Venezia e del suo territorio. Oggi Lufthansa, assieme ai vettori del Gruppo: Austrian Airlines, Brussels Airlines, SWISS, Eurowings ed Air Dolomiti, rappresenta il principale network carrier dello scalo veneto, offrendo ai passeggeri ottimi collegamenti verso gli hub di Bruxelles Francoforte, Monaco, Vienna e Zurigo e, da lì, verso oltre 250 destinazioni del mondo," commenta Steffen Weinstok, Senior Director Sales Italy & Malta Lufthansa Group. "Il Veneto è caratterizzato dalla presenza di piccole e media imprese: siamo lieti di poter annoverare tra i nostri principali clienti nella regione circa 1400 aziende, di differenti  settori di appartenenza, tutte accomunate dalla necessità di raggiungere comodamente diverse zone del mondo. Chi viaggia per affari sceglie i nostri voli per il nostro vasto network e gli ottimi collegamenti che garantiscono anche comodi trasferimenti di lavoro in giornata. Inoltre, grazie alle nostre joint venture in Asia e Nord America, offriamo un grande numero di destinazioni e servizi integrati nei più importanti mercati intercontinentali del mondo, garantendo così ulteriori vantaggi per i passeggeri. Per citare un esempio: offriamo ben 10 voli al giorno da New York a Venezia, un vero record.”.
”La presenza storica del Gruppo Lufthansa sullo scalo di Venezia rappresenta senza dubbio un riferimento primario del trasporto aereo per l’intero bacino d’utenza veneto ed una partnership importante per SAVE,” dichiara Camillo Bozzolo, Direttore Sviluppo Aviation di SAVE, società di gestione dell’Aeroporto Marco Polo.  “Nei decenni il Gruppo, che è cresciuto in dimensioni, ha sempre considerato Venezia come una destinazione strategica, collegandola ai propri hub di riferimento con servizi plurigiornalieri, fondamentali per garantire coincidenze veloci e funzionali in tutto il mondo. Non a caso, nel 2016 Francoforte è risultato l’hub maggiormente frequentato dal flusso di passeggeri che raggiunge la propria destinazione finale da Venezia attraverso uno scalo intermedio. Complessivamente, i cinque hub del Gruppo hanno catturato il 25% di questa tipologia di traffico, confermando il consolidato gradimento dell’utenza.”



 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia : Ufficio Stampa SAVE/ Lufthansa 

Foto: PITI Spotter Club Verona 

 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!