Il Gruppo Lufthansa investe in personalizzazione e digitalizzazione
Thursday 09 March 2017
Da qui al 2020, il Gruppo Lufthansa investirà 500 milioni di euro nello sviluppo e nel miglioramento di un’offerta digitale e personalizzata. Sia a bordo che a terra, il Gruppo Lufthansa sta rispondendo alle esigenze del cliente con offerte digitali su misura. Ad esempio, i viaggiatori possono già scaricare 250 giornali e riviste come gli eJournals, e gli oltre 200.000 download nel solo mese di febbraio dimostrano come i passeggeri abbiano accolto con entusiasmo quest'offerta. I clienti possono poi avvalersi dell’assistente virtuale "Mildred" per avere informazioni sulle tariffe migliori dei voli. Possono anche accedere alle informazioni riguardanti il volo dall’Apple watch durante il volo e molto altro ancora. Più di recente, il gruppo aereo ha sviluppato una nuova applicazione per l’assistente personale Google Home. Il piccolo dispositivo sarà presto in grado di rispondere a domande riguardanti i voli Lufthansa.
"Per Lufthansa, la digitalizzazione è molto più di un semplice sviluppo di nuove applicazioni. Offriamo ai passeggeri il meglio della tecnologia moderna per rispondere alle loro richieste e fornire il miglior supporto possibile ai loro viaggi," afferma Harry Hohmeister, membro del comitato esecutivo del Gruppo Lufthansa e responsabile per le Hub Airlines. "Non si tratta solo di grandi innovazioni ma anche di tutte quelle piccole cose che rendono il viaggiare con noi ancora più piacevole, confortevole e personale".
 
 
 
Come news esclusiva dell’ITB, il comitato esecutivo del Gruppo Lufthansa ha svelato una importante novità: il nuovo Boeing Triple Seven X, che decollerà per la prima volta nel 2020, presenterà una Business Class di nuova concezione. Personalizzazione e digitalizzazione saranno elementi chiave: i passeggeri potranno controllare le poltrone in modalità wireless utilizzando il proprio smartphone o tablet. La posizione del sedile e l'intrattenimento in volo potranno essere verificate direttamente dai dispositivi personali.
"La poltrona sarà molto più che un sedile. Sarà in grado di soddisfare le esigenze specifiche dei clienti - non importa se si preferisce lavorare o dormire, o se si è in viaggio con la famiglia o da soli per lavoro. È veramente un qualcosa che guarda al futuro. Lasciatevi sorprendere", ha dichiarato Harry Hohmeister, intervenendo all’ITB e sottolineando come la nuova poltrona di Business non rispecchi solo i concetti di qualità e personalizzazione ma sia  anche un esempio della nuova strategia all'interno del Gruppo Lufthansa: la crescente attenzione ai processi. 
Per esempio, la nuova poltrona è stata sviluppata globalmente per tutti e tre i network carrier del Gruppo, Lufthansa, Austrian Airlines e SWISS. Allo stesso modo, la rete vendita delle compagnie aeree hub del Gruppo Lufthansa è stata ristrutturata l'anno scorso. 
Heike Birlenbach, Vice President Sales Hub compagnie aeree Lufthansa Group, sottolinea: "Processi standardizzati per tutti e tre gli hub carrier e strutture comuni riducono la complessità e pongono i nostri clienti e i partner commerciali al centro di tutto ciò che facciamo."
La piattaforma "BookaGroup", che sarà ampliata per tutte e tre le compagnie aeree nel secondo trimestre del 2017, è un esempio concreto di questo approccio. I partner commerciali potranno richiedere qualunque combinazione viaggi con Lufthansa, Austrian Airlines e SWISS attraverso un unico strumento online e prenotare con conferma immediata.
Il Gruppo Lufthansa ha poi implementato un nuovo sistema di tariffe: biglietti di sola andata per le destinazioni europee. D'ora in poi, i clienti possono volare in tutta Europa con Lufthansa, Austrian Airlines e SWISS a partire da 49 euro (da 59 euro per voli dall’Italia). Circa 7.500 voli settimanali per circa 170 destinazioni in 44 paesi offrono ancora più opzioni e una maggiore flessibilità nell'organizzazione dei viaggi aerei.
Inoltre il gruppo Lufthansa continuerà ad espandere i suoi canali diretti nel 2017. L'obiettivo a lungo termine è quello di essere un "first mover", in grado di offrire voli e servizi attraenti che soddisfino le richieste dei partner commerciali e dei clienti corporate Il Gruppo Lufthansa ha già iniziato ad implementare questa nuova strategia nel 2015. Grazie alle più recenti soluzioni tecnologiche di vendita, i clienti potranno beneficiare di contenuti aggiuntivi che non potevano essere resi disponibili prima, nonché di servizi opzionali più innovativi, più accessibili e più orientati al cliente rispetto al passato.
Questo significa anche che sarà possibile personalizzare le offerte per i diversi canali.
Come primo passo, il Gruppo Lufthansa offrirà ai suoi partner commerciali diretti esclusive promozioni di prevendita. Col tempo, le diverse offerte messe a disposizione per i Direct Connect partner saranno riviste, ampliate e adattate continuativamente, al fine di soddisfare al massimo le esigenze dei clienti.
 
 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Gruppo Lufthansa

 
 
 




Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!