Alitalia, passeggeri pių connessi con nuove offerte Wi-Fi a bordo
Tuesday 04 April 2017
Cresce l’offerta Alitalia sui voli di lungo raggio per le connessioni Wi-Fi di bordo: i passeggeri potranno ora scegliere fra quattro pacchetti, con prezzi diversi, ritagliati sulle esigenze personalizzate di ciascun viaggiatore. A partire da 2 dollari, i passeggeri possono collegare il pc portatile, il tablet o lo smartphone alla rete Wi-Fi. Inoltre, a bordo è possibile effettuare chiamate telefoniche con il proprio cellulare attraverso il roaming internazionale.  I quattro pacchetti, LIte, Flexi, Flexi Plus e Business, raddoppiano la scelta rispetto all’attuale offerta. 
Alitalia ha rinnovato gli interni delle cabine degli aerei di lungo raggio per offrire un servizio sempre più confortevole a bordo: oltre alla connettività Wi-Fi, sono stati istallati schermi individuali più grandi (business da 15” a 16”; premium economy da 10,4“ a 13,3”; economy da 6.5” a 9”) e veloci, sono disponibili più contenuti ed è possibile vedere canali tv in diretta durante il volo: oltre 80 film, 90 programmi TV, 28 giochi interattivi di ultima generazione, 80 selezioni musicali. Tutti gli Airbus A330 e quattro Boeing 777-200ER presentano già la connessione Wi-Fi e i nuovi interni, mentre l’upgrading sui restanti Boeing 777 sarà completato entro la primavera 2018. 
 
 
  
Questi nel dettaglio i pacchetti offerti:
Lite, il pacchetto da 10 MB al prezzo di 2 dollari, per restare in contatto con chi si vuole, usando solo Whatsapp, Messenger o le proprie ‘chat application’ preferite. 
Flexi, il pacchetto da 50 MB al prezzo di 6 dollari per utilizzare le chat e leggere fino a 100 email. 
Flexi Plus, il pacchetto da 90 MB a 12 dollari, che consente di leggere fino a 200 email, navigare sui siti web e chiacchierare con gli amici mentre si è in volo.
Business, il pacchetto da 200 MB a 20 dollari, per navigare durante tutto il volo ed inviare fino a 300 email.

Ogni pacchetto è completo di istruzioni per l’utilizzo che aiutano passo-passo anche nella disattivazione dei download automatici sul proprio telefono, iOS o Android.
 
 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Alitalia 

 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!