Doppia missione sanitaria urgente per un Falcon 50 dell'Aeronautica Militare
Friday 19 May 2017
Nel tardo pomeriggio di ieri un Falcon 50 dell'Aeronautica Militare, ha effettuato un volo sanitario tra Cagliari e Roma Ciampino con a bordo un bimbo di soli 6 giorni in imminente pericolo di vita e bisognoso di cure urgenti presso l'ospedale "Bambino Gesù" di Roma.
La Sala Situazioni di Vertice del Comando Squadra Aerea dell'Aeronautica Militare ha disposto il decollo di uno degli equipaggi in prontezza H24 per questo genere di esigenze su richiesta della Prefettura di Cagliari.
Presso l’aeroporto del capoluogo sardo il piccolo paziente è stato imbarcato sul velivolo militare a bordo di una speciale culla termica insieme ad un'equipe medica che lo ha assistito durante il volo e fino all'arrivo a Ciampino. Una volta arrivato presso lo scalo romano il bimbo è stato trasferito a bordo di una ambulanza presso l'ospedale pediatrico. 
Lo stesso velivolo militare è stato poi impiegato nelle prime ore di oggi per un altro trasporto sanitario da Alghero a Firenze effettuato in favore di un bimbo di 18 mesi in imminente pericolo di vita. Il bambino è stato trasportato nel capoluogo toscano per essere ricoverato tempestivamente all'Ospedale pediatrico Meyer di Firenze. 
La richiesta di supporto è pervenuta dalla Prefettura di Sassari alla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell'Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti quello di organizzare e gestire - in coordinamento con Prefetture, Ospedali e Presidenza del Consiglio dei Ministri – questo genere di trasporti su tutto il territorio nazionale. 
Equipaggi e velivoli da trasporto dell'Aeronautica Militare sono pronti giorno e notte per assicurare, laddove richiesto e ritenuto necessario per motivi di urgenza, il trasporto sanitario di persone in imminente pericolo di vita. Sono migliaia ogni anno le ore di volo effettuate dai velivoli del 31° Stormo di Ciampino, dal 14° Stormo di Pratica di Mare e dalla 46^ Brigata Aerea di Pisa, assetti sempre in prima linea in caso di emergenza.
 
 
 
 

 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Pubblica Informazione Aeronautica Militare

 
 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!