Boeing: al Paris Air Show ordini per 74,8 miliardi di dollari
Friday 23 June 2017
boeing_737_max_10.jpg
Durante l'edizione 2017 del Paris Air Show, Boeing ha annunciato una serie di importanti contratti e novità sia nel settore dell'aviazione commerciale sia nel segmento della difesa e dei servizi. Proprio durante il Paris Air Show Boeing ha lanciato il 737 MAX 10, l'ultima variante della famiglia 737 MAX, che ha già raccolto ordini e impegni da 16 clienti per un totale di 361 velivoli. Nel complesso, durante la settimana parigina, Boeing ha annunciato ordini e impegni per 571 aerei, per un controvalore di listino pari a 74,8 miliardi di dollari.  
A Le Bourget Boeing aveva presentato il suo "2017 Current Market Outlook", la previsione di mercato per i prossimi 20 anni, in cui stima che da qui al 2036 il mercato produrrà una domanda per 41.00 nuovi aeroplani, per un valore complessivo di 6.100 miliardi. Boeing inoltre stima una crescita importante nel settore dei servizi per l'aerospazio, con una proiezione di crescita della domanda pari a un valore di 2.600 miliardi dollari nei prossimi 10 anni.
A tal proposito, Boeing ha confermato che la sua nuova divisione Global Services è pronta per entrare in attività dal prossimo mese con alcuni importanti contratti siglati durante il Salone di Parigi, incluso un ordine per tre 767 Boeing Converted Freighters per DHL, i serviziGlobal Fleet Care e di addestramento per tutta flotta di 737 MAX di Monarch e infine i servizi di addestramento per tutta la flotta di Norwegian. 
 
 
 
Di seguito gli ordini e gli accordi siglati durante il Salone di Le Bourget:
 
  • La società di leasing BOC Aviation Limited ha siglato una lettera di intenti per dieci velivoli 737 MAX 10 per un valore di listino pari a circa 1,25 miliardi di dollari. BOC Aviation è stata una delle prime società di leasing ad ordinare il nuovo componente della famiglia 737 MAX.

  • GE Capital Aviation Services (GECAS), società di leasing e braccio finanziario di General Electric, ha annunciato un ordine per venti 737 MAX 10 convertendo ordini già siglati per altre versioni del 737 MAX in ordini fermi per la nuova variante. Finora GECAS ha ordinato 170 aeroplani della famiglia 737 MAX.

  • CDB Aviation Lease Finance (CDB Aviation) ha siglato una lettere d'intentiper l'acquisto di 42 velivoli 737 MAX 8, dieci 737 MAX 10 e otto 787-9 Dreamliner. Con questo impegno del valore di listino pari a 7,4 miliardi, CDB Aviation diventa uno dei vettori di lancio del nuovo 737 MAX 10.

  • TUI Group, uno dei maggiori operatori turistici del mondo, ha annunciato di aver ordinato diciotto 737 MAX 10. TUI Group ha in ordine 70 737 MAX e ha scelto di convertire gli ordini per 18 737 MAX di altre versioni in altrettanti 737 MAX 10. 

  • Tibet Financial Leasing ha siglato una lettera di intenti per l'acquisto di venti 737 MAX, sia 737 MAX 10 che 737 MAX 8, per un valore di listino pari a circa 2,5 miliardi di dollari. 

  • SpiceJet today ha siglato una lettera di intenti per l'acquisto di 40 Boeing 737 MAX per un valore di listino pari a 4,7 miliardi di dollari. L'ordine comprende venti nuovi ordini per il 737 MAX 10 e le conversioni degli ordini per venti 737 MAX 8 in altrettanti ordini per 737 MAX 10. 

  • Durante il Salone di Parigi, la società di leasing AerCap ha annunciato un nuovo contratto per l'acqusto di 30 nuovi 787-9 Dreamliner. L'accordo, valutato 8,1 miliardi di dollari secondo i prezzi di listino, fa di AerCap il principale cliente del 787 Dreamliner. AerCap inoltre ha annunciato un ordine per quindici nuovi 737 MAX 10 convertendo gli ordini per altre versioni del 737 MAX. Sempre durante il Salone di Le Bourget, AerCap ha annunciato che la compagnia aerea italiana Neos, con base a Milano Malpensa, riceverà in leasing due 737 MAX diventando quindi il primo vettore italiano ad operare la nuova generazione di 737, le consegne sono previste nel 2019. 

  • ALAFCO (Aviation Lease and Finance Company) ha annunciato un impegno per l'acquisto di venti 737 MAX 8 per un valore di listino pari a circa 2,2 miliardi di dollari. ALAFCO ha già ordinato venti 737 MAX.  

  • Lion Air Group ha annunciato un impegno all'acquisto di cinquanta nuovi 737 MAX 10 per un valore di listino pari a circa 6,24 miliardi di dollari.

  • Aviation Capital Group (ACG) ha ordinato venti 737 MAX 10 per un valore di listino di 2,49 miliardi di dollari. ACG ha già siglato ordini per 60 velivoli 737 MAX. 

  • Okay Airways ha annunciato un ordine per quindici announced 737 MAX, otto 737 MAX 10 e sette 737 MAX 8, per un valore di listino di 1,8 miliardi di dollari. La compagnia ha siglato anche una lettera di intenti per l'acquisto di cinque 787-9 Dreamliner. 

  • La società di leasing Avolon ha siglato una lettera di intenti per l'acquisto di 75 nuovi Boeing 737 MAX. Questo impegno, del valore di listino di 8,4 miliardi di dollari, sosterrà la crescita della base di clienti di Avolon in questo segmento di mercato. La lettera di intenti riguarda anche i diritti di acquisto di altri 50 737 MAX 8. 

  • La compagnia aerea rumena Blue Air ha presentato ordini per sei 737 MAX. La compagnia aerea, molto attiva anche in Italia, ha annunciato prenderà in leasing altri sei 737 MAX e sei 737-800 da Air Lease Corporation.
      
  • Ryanair ha chiuso un nuovo ordine per dieci 737 MAX. La compagnia low cost irlandese ora ha in ordine 110 nuovi 737 MAX (con opzioni per altri cento aerei) e 65 velivoli 737-800 Next-Generation.          
     
  • Azerbaijan Airlines (AZAL) ha annunciato un impegno all'acquisto di quattro 787-8 Dreamliner per un valore di listino di oltre 900 milioni di dollari.

  • China Aircraft Leasing Group ha annunciato un ordine per  cinquanta 737 MAX, tra cui quindici 737MAX 10, per un valore di listino di 5,8 miliardi di dollari.
     
  • United Airlines ha siglato un accordo per la conversione degli ordini per cento 737 MAX delle precedenti versioni in altrettanti ordini per la nuova variante 737 MAX 10, diventando così il principale cliente del 737 MAX 10. United inoltre ha annunciato di aver ordinato altri quattro 777-300ER. La compagnia stima di ricevere i primi nuovi 737 MAX 10 alla fine del 2020.
     
  • La giapponese Japan Investment Adviser Co., Ltd., (JIA) ha annunciato un impegno per l'acquisto di dieci Boeing 737 MAX 8. Una volta finalizzato, l'ordine sarà il primo acquisto diretto di nuovi velivoli per la società di leasing giapponese.  
      
  • Ethiopian Airlines ha annunciato un accordo per l'acquisto due nuovi 777 Freighter per un valore di listino pari a 651,4 milioni di dollari. La compagnia africana inoltre ha annunciato un ordine per altri dieci 737 MAX 8 esercitando le opzioni acquistate nel 2014. Ora Ethiopian ha in ordine trenta 737 MAX 8.

  • Air Lease Corporation ha siglato una lettera di intenti per l'acquisto di dodici 737 MAX. Il nuovo accordo riguarda cinque 737 MAX 7 e sette 737 MAX 8. Con questi nuovi contratti, il numero di 737 MAX ordinati da ALC sale a 130 velivoli. .
     
  • La compagnia di bandiera israeliana, EL AL Israel Airlines, ha finalizzato un ordine per l'acquisto di tre 787 Dreamliner, confermando alcuni degli impegni di acquisto siglati nel 2015. Con in valore superiore ai 729 milioni di dollari, l'ordine include due 787-8 e un 787-9. EL AL ora ha in ordine sei 787 con accordi di leasing per altri sette Dreamliner.
     
  • Mauritania Airlines ha annunciato l'ordine di un 737 MAX 8 per un valore di listino di 112,4 milioni di dollari.
     
  • Donghai Airlines ha convertito gli ordini per altre versioni del 737 MAX in ordini fermi per dieci 737 MAX 10. L'ordine ha un valore di listino pari a 1,2 miliardi di dollari.
     
  • Malaysia Airlines Berhad (Malaysia Airlines) ha piazzato un ordine per dieci 737 MAX 10 per un valore di listino pari a 1,25 miliardi di dollari. Il contratto è un conversione di un ordine precedentemente piazzato per l'acquisto di altri velivoli 737 MAX.  
     
  • La cinese Xiamen Airlines ha siglato una lettera di intenti per l'acquisto di dieci 737 MAX. L'ordine verrà finalizzato una volta che riceverà le autorizzazioni governative e aziendali. Xiamen Airlines ha già acquistato altri 737 MAX e stima di usare i nuovi aeromobili per le sue controllate Hebei Airlines e Jiangxi Airlines.
     
  • La panamense Copa Airlines ha annunciato un ordine per l'acquisto di quindici 737 MAX 10, diventando così il primo operatore dell'america latina ad operare il nuovo componente della famiglia 737 MAX. Anche in questo caso l'ordine è una conversione di altri ordini precedentemente piazzati per altre versioni del 737 MAX.
     
  • Tassili Airlines ha ordinato tre 737-800 Next-Generation per un valore di listino pari a 294 milioni di dollari.
     
  • Ruili Airlines ha siglato una lettera di intenti per l'acquisto di 20 nuovi Boeing 737 MAX. L'ordine ha un valore di listino di circa 2,2 miliardidi  dollari.
     
  • Infine Boeing ha siglato un accordo con un cliente rimasto anonomo per 125 nuovi 737 MAX 8 dal valore di 14 miliardi di dollari. L'accordo comprende anche i diritti di acquisto per altri cinquanta aeroplani.
 
 
 
 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Boeing

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!