Bombardier chiude l'Airshow di Le Bourget con un buon portafoglio di ordini
Friday 23 June 2017
Bombardier Commercial Aircraft conclude positivamente il Paris Airshow 2017 con nuovi importanti accordi e contratti siglati. Fred Cromer, presidente di Bombardier Commercial Aircraft si è detto soddisfatto per questo momento positivo per l'azienda che coinvolge tutti i programmi. 
"Con il nostro unico portafiglio di prodotti, siamo i leader del mercato nel segmento dei velivoli sotto i 150 posti, e gli ordini e gli impegni, arrivati da diversi operatori durante l'Airshow, per oltre 60 turboprop Q400 sono una chiara dimostrazione del fatto che Bombardier ha già soluzioni innovative che incontrano la richiesta del mercato per velivoli turboprop più grandi e performanti," ha detto Cromer.  
Il presidente di Bombardier Commercial Aircraft si è detto soddisfatto anche per l'andamento del programma C Series che continua ad attirare l'interesse di diversi operatori di tutto il mondo. 

Nei giorni dell'Airshow Bombardier ha annunciato di aver siglato una lettera d'intenti con l'indiana SpiceJet per un totale 50 turboprop Q400 (25 da ordinare più 25 diritti di acquisto) per un valore di listino di circa 1,7 miliardi dollari USA. Philippine Airlines ha convertito in ordine fermo i suoi diritti di acquisto per sette velivoli Q400. Con questo nuovo contratto i velivoli ordinati da Philippine Airlines salgono a 12. 
Il costruttore canadese ha quindi siglato un'altra lettera di intenti con la sudafricana CemAir relativa all'acquisto di due Q400 il cui valore di listino si aggira sui 65 milioni di dollari USA.  
Infine Ilyushin Finance and Co. (IFC) e un altra compagnia aerea rimasta anonima hanno siglato un accordo quadro per il leasing di sei velivoli CS300. Nel 2013 IFC ha ordinato venti CS300. 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Bombardier Commercial Aircraft

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!