China Aviation Supplies Holding Company sigla un General Terms Agreement per 140 aeromobili Airbus
Thursday 06 July 2017
China Aviation Supplies Holding Company (CAS) ha siglato un contratto "General Terms Agreement" (GTA) con Airbus per l’acquisto di 140 nuovi aeromobili. L’accordo comprende 100 aeromobili della Famiglia A320 e 40 della Famiglia A350 XWB, riflettendo la forte domanda dei vettori cinesi per degli aeromobili utilizzabili su tutti i segmenti di mercato, dalle linee domestiche e low cost a quelle di lungo raggio regionali e internazionali.
Questo GTA è stato siglato a Berlino da Tom Enders, CEO di Airbus e Sun Bo, Executive vice President di CAS, alla presenza del presidente cinese Xi Jinping, in visita ufficiale, e della cancelliera tedescas Angela Merkel. 
“Questo accordo costituisce un vero e proprio attestato di fiducia nei confronti dei nostri prodotti leader nei segmenti degli aeromobili a corridoio singolo e dei widebody”, ha dichiarato Tom Enders. “La Cina è a oggi uno dei principali mercati dell’aviazione al mondo ed è per noi un onore contribuire allo sviluppo e alla crescita sostenuta dell’aviazione civile cinese attraverso la nostra gamma di prodotti competitivi”.
Secondo le ultime previsioni globali di mercato (GMF) 2017-2036 di Airbus, la flotta mondiale di aerei commerciali di capacità superiore a 100 posti sarà più che raddoppiata nel corso dei prossimi 20 anni per attestarsi a oltre 40.000 aeromobili. Una crescita spiegata da una crescita annuale del 4,4%. I mercati emergenti quali la Cina resteranno un vero e proprio motore di crescita ed è previsto che il trasporto aereo interno in Cina diventi il più importante al mondo. 
A fine maggio 2017 la flotta di Airbus in servizio presso gli operatori cinesi era composta da circa 1.440 aeromobili di cui circa 1.230 aerei della Famiglia A320; anche l’A350 XWB ha finora riscosso un buon successo tra gli operatori cinesi.
 
 
 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Airbus

 
 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!