Due Eurofighter Typhoon dell'Aeronautica Militare decollano in scramble
Monday 09 October 2017
eurofighter_typhoon_del_36_stormo_dellaeronautica_militare.jpg
Nella mattinata di oggi un velivolo egiziano diretto all’aeroporto di Ciampino ha fatto scattare l'allarme di "scramble" a seguito di un mancato collegamento radio con gli enti del controllo dello spazio aereo nazionale
Due caccia Eurofighter Typhoon dell'Aeronautica Militare, in prontezza per il servizio di sorveglianza dello spazio aereo, si sono alzati rapidamente in volo nella mattinata di oggi dalla base aerea di Gioia del Colle (in provincia di Bari), sede del 36° Stormo Caccia, per intercettare un velivolo Falcon 20, proveniente dall’Egitto e diretto allo scalo romano, che aveva perso il contatto radio con gli enti del controllo del traffico aereo italiano.
I due velivoli militari hanno intercettato il velivolo in poco tempo e lo hanno identificato, assicurandosi che l’equipaggio avesse ripristinato i regolari contatti radio con gli enti del traffico aereo. Una volta che il Falcon 20 ha ristabilito i contatti con gli enti del controllo del traffico aereo dell’area di Roma, per poi atterrare sull’aeroporto di Ciampino, i due caccia intercettori sono rientrati alla base. 
L'Aeronautica Militare assicura la sorveglianza dello spazio aereo nazionale 365 giorni all'anno, 24 ore su 24, con un sistema di difesa integrato, fin dal tempo di pace, con quello degli altri paesi appartenenti alla NATO.
 
 
 

 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia e foto: Ufficio di Pubblica Informazione Aeronautica Militare

 
 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!