Delta Air Lines sigla un ordine per 100 Airbus A321neo ACF
Thursday 14 December 2017
Delta Air Lines ha siglato oggi un ordine per l'acquisto di 100 nuovi Airbus A321neo ACF (configurazione Airbus Cabin Flex). Il vettore statunitense ha scelto l’aeromobile più grande della famiglia di aeromobili a corridoio singolo di Airbus con l’obiettivo di rispondere ai futuri bisogni in termini di aeromobili più efficienti e di maggiore capacità. Gli A321neo ACF del vettore saranno dotati di motori PW1133G-JM Geared Turbofan (GTF) di Pratt & Whitney.
“Questa transazione avviene proprio al momento giusto ed è vantaggiosa per i nostri clienti, per i nostri dipendenti e per i nostri azionisti”, ha dichiarato Ed Bastian, CEO di Delta. “Delta, Airbus e Pratt & Whitney condividono il medesimo impegno per quanto riguarda sicurezza, efficienza e innovazione, con l’obiettivo di ottimizzare continuamente l’esperienza dei clienti. Questo ordine per gli A321neo, dotati delle più recenti tecnologie e di motori di nuova generazione Pure Power di Pratt & Whitney, riflette il nostro impegno a lungo termine incentrato su questi valori, importanti per l’insieme del personale e dei clienti di Delta”.
 
 
 

“Airbus è felice di essersi aggiudicata questa campagna di vendita molto accesa assieme al proprio partner Pratt & Whitney, ed è un motivo d’orgoglio poter servire Delta con gli A321neo. Questo importante ordine rafforzerà ulteriormente la nostra partnership di lunga data con Delta, una delle migliori compagnie aeree al mondo”, ha dichiarato Tom Enders, Chief Executive Officer di Airbus. “Questo ordine costituisce anche una buona notizia per i nostri dipendenti di Mobile, in Alabama, dove la maggior parte degli aeromobili di Delta sarà prodotta. Siamo impazienti di vedere gli A321neo ACF prendere il volo con i colori di Delta.”
L’annuncio di Delta riguardo agli A321neo ACF va ad aggiungersi a numerosi ordini siglati negli ultimi anni per la versione CEO (Current Engine Option) dell’A321. Delta ha ordinato un totale di 117 A321ceo, tutti dotati di motori CFM56 di CFM International.
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Airbus

 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!