easyJet annuncia il piano di espansione in Italia per il 2018
Tuesday 19 December 2017
frances_ouseley_direttore_easyjet_per_litalia.jpg
In occasione di una conferenza stampa con Frances Ouseley, direttore per l’Italia della compagnia, e Giulio De Metrio, COO di SEA- Aeroporti MilanoeasyJet ha annunciato oggi il piano di espansione per il 2018 in Italia e l’estensione a Malpensa di “Worlwide by easyJet” per volare in tutto il mondo con Norwegian e Neos, partner di lancio. 
L’investimento della compagnia conferma l’Italia quale mercato chiave nella strategia di crescita di easyJet che si prepara a offrire sul mercato un considerevole aumento di posti offerti rispetto al 2017, pari all’8%, per un totale di circa 20 milioni di posti a disposizione dei passeggeri nel 2018.
Sono 43 i nuovi collegamenti che aumenteranno le opzioni di viaggio su tutto il territorio, portando la scelta a disposizione dei passeggeri italiani a 222 destinazioni: 27 le nuove rotte in vendita dal 12 dicembre che si aggiungono ai 16 collegamenti già annunciati per la stagione estiva 2018.
A Venezia Marco Polo e Napoli Capodichino saranno basati tre nuovi aeromobili Airbus A320 –2 all’aeroporto di Venezia e uno a Napoli – che si traduce in una crescita a doppia cifra dell’investimento nelle due basi. A Venezia, la prima base per i viaggi di affari del Nord Est d’Italia, l’investimento crescerà ben del 18% con un’offerta complessiva di oltre 3,4 milioni di posti e 13 nuovi collegamenti - Siviglia, Rodi, Bari, Brindisi, Salonicco, Cagliari, Dubrovnik, Tolosa, Lille, Marsiglia, Zurigo, Liverpool, Tel Aviv - che portano a 40 le soluzioni per i passeggeri dell’area del triveneto. A Napoli l’investimento crescerà del 13% con oltre 3,2 milioni di posti a disposizione dei passeggeri napoletani e con 9 nuove rotte nazionali ed internazionali – da Napoli a Belfast, Alghero, Granada, Palermo, Torino  in vendita dal 12 dicembre, per un totale di 41. 
 
 
 
Milano Malpensa, la più grande base easyJet in Europa continentale, rimane al centro del progetto strategico di easyJet in Italia con un incremento dell’investimento pari al 5% dei posti. Inoltre crescerà il numero dei nuovi aeromobili A320 a 186 posti che sostituiscono gli A319 a 156 posti. Salgono a i 8.4 milioni i posti a disposizione nel 2018, per un totale di 63 collegamenti. 9 le novità per i Milanesi che potranno volare da Milano Malpensa a Vienna, Faro, Pula, Stoccolma, Granada, Santiago de Compostela, Fuerteventura, Lublino, Berlino Tegel. 
Investimento focalizzato anche sullo sviluppo del traffico domestico con sei nuovi collegamenti, da Venezia a Napoli. Arrivano così a 21 il numero di rotte domestiche che collegano l’Italia da Nord a Sud. Marche e Liguria, con Ancona e Genova, entrano a far parte del network di aeroporti di easyJet in Italia. Questi due aeroporti permetteranno di raggiungere – in estate - Londra Luton, Manchester e Bristol. L’avvio dei collegamenti da Ancona di Londra Gatwick è prevista a partire da fine giugno, con una frequenza bisettimanale.
Nuovi collegamenti da Berlino Tegel verso gli aeroporti italiani di Roma, Catania e Milano Malpensa, operativi dal 7 gennaio, come prima fase di avvio della copertura geografica degli aeroporti italiani verso Berlino Tegel a seguito dell’operazione di acquisizione di Air Berlin a Berlino Tegel. 
“Diamo oggi un ulteriore segnale di concretezza al nostro costante impegno in Italia, annunciando un nuovo importante piano di espansione che con 1.5 milione di posti potenzia le nostre tre basi, supporta la crescita sul mercato domestico con l’introduzione di nuove destinazioni e l’ampliamento del nostro network italiano con l’avvio delle operazioni da Ancona e Genova”, ha commentato Frances Ouseley, direttore di easyJet per l’Italia. “Il lancio della piattaforma Worldwide by easyJet a Milano Malpensa per volare in tutto il mondo, apre un anno sfidante di crescita per easyJet in Italia, che pone al centro connettività e l’innovazione strategica.”
 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia e foto: Ufficio Stampa easyJet

 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!