Gulfstream consegna l'ultimo G450 costruito
Sunday 21 January 2018
gulfstream_g450_ultima_consegna.jpg
Gulfstream Aerospace Corp. ha annunciato lo scorso 19 gennaio la consegna dell'ultimo Gulfstream G450 costruito che cederà dunque il passo ad una nuova generazione di business jet con il nuovissimo Gulfstream G500.
"Negli scorsi 12 anni, il G450 è stato uno degli aerei più venduti nel settore, amato da piloti e passeggeri per le sue caratteristiche tecnologiche, per la gestione semplice, per l'impressionante autonomia e il comfort senza rivali," ha detto il presidente di Gulfstream, Mark Burns. “Durante la sua storia trentennale la serie di velivoli GIV ha trasformato l'aviazione business e il G500 è già pronto per fare altrettanto, con i primi sidestick a controllo attivo nel settore e la massima applicazione integrata di comandi touch screen nel flight deck.”
Il G450 era entrato in servizio nel 2015, dopo aver dimostrato di avere un'autonomia superiore a quanto previsto in origine: 4.350 miglia nautiche (8.056 chilometri) con una velocità di 0,80 Mach oppure 3.500 miglia nautiche (6.482 chilometri) a 0,85 Mach. Con oltre 360 aerei consegnati, questo programma ha accumulato oltre 964.000 ore di volo in oltre 461.000 voli.
 
 
 
“Il G450 ha lasciato un segno nella storia dell'aviazione e rimane un importante membro della famiglia Gulfstream. Continueremo a offrire il miglior supporto al prodotto e a dare sostegno tecnicno ai nostri clienti che possiedono il G450,” ha aggiunto Burns.
Come il suo predecessore G450, anche il G500 avrà un'autonomia superiore a quella annunciata. Il nuovo business jet di Gulfstream infatti potrà volare per 5.200 miglia nautiche (9.630 chilometri) a una velocità di 0,85 Mach o per 4.400 miglia nautiche (8.149 chilometri) a 0,90 Mach. Attualmente cinque G500 stanno completando i test per la certificazione, attesa per questa prima parte del 2018.
 
 
 
 
 

Redattore: Elisabetta Puggioni

Fonte della notizia e foto: Ufficio Stampa Gulfstream Aerospace

 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!