Secondo i test di cerficazione l'Embraer E190-E2 supera diverse specifiche progettuali
Wednesday 24 January 2018
Mentre procedono i test e e  la certificazione della nuova generazione di velivoli Embraer E190-E2, il costruttore brasiliano ha annunciato che i risultati ottenuti confermano come l'aereo abbia superato le specifiche originali risultando ancora più efficiente rispetto a quanto stabilito dal progetto. Secondo Embraer, l'E190-E2 è il velivolo a corridoio singolo più efficiente al mondo. 
In termini di consumo del carburante i test hanno dimostrato che l'aereo è più efficiente dell'1,3% rispetto alle specifiche progettuali, un aumento di efficienza ancora più sensibile, +17,3%, se tale risultato viene paragonato all'attuale generazione di E190. Secondo le stime del costruttore inoltre, l'E190-E2 è più efficiente di circa il 10% rispetto al suo più diretto concorrente.
I test di volo del nuovo velivolo regionale di Embraer hanno inoltre confermato che l'aereo avrà migliori prestazioni anche al decollo. L'autonomia del velivolo dagli aeroporti con condizioni hot-and-high, come ad esempio Denver e Città del Messico, cresce di 600 miglia nautiche rispetto all'attuale generazione di E190, mentre nelle operazioni su aeroporti con piste corte, come il London City Airport, l'incremento di autonomia sarà di oltre 1.000 miglia nautiche.
 
 
 
Il programma di Embraer prevede che l'E190-E2 sia inoltre l'aereo con i più lunghi intervalli di manutenzione nel mercato dei velivoli a corridoio singolo con 10.000 ore di volo prima dei check basici e nessun limite di calendario nell'utilizzo tipico degli E-jet che si tradurrà in 15 giorni in più di utilizzo dell'aereo in un periodo di 10 anni rispetto agli E-jet dell'attuale generazione. Un altro punto chiave del programma che sta dando risultati migliori alle aspettative sono i tempi di addestramento per la transizione dei piloti: i piloti abilitati sull'attuale generazione di E-jet infatti avranno bisogno di due giorni e mezzo di addestramento e nessun uso del full flight simulator per condurre un E2. 
 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Embraer

 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!