Gruppo Lufthansa: 2017 da record anche Italia
Wednesday 31 January 2018
Il 2017 è stato un anno di crescita record per il Gruppo Lufthansa, sia in Europa che in Italia. Durante l’anno, le compagnie del Gruppo Lufthansa (Austrian Airlines, Brussels Airlines, Lufthansa, SWISS ed Eurowings) hanno trasportato globalmente 130 milioni di passeggeri, segnando un incremento del 19% rispetto al 2016. 
In Italia, primo mercato in Europa al di fuori di quelli domestici del Gruppo, il trend si conferma molto positivo con oltre 9 milioni i passeggeri che hanno scelto di volare con una compagnia del Gruppo, che rappresenta una crescita del 12% sull’anno precedente. 
Ottime le performance ottenute in Italia sia dai vettori hub carrier (Austrian Airlines, Lufthansa, SWISS), sia da quelli point to point (Brussels Airlines, Eurowings). Nel corso del 2017 infatti si registra un incremento medio del 7% dei passeggeri degli hub carrier. Il modello point to point invece si conferma vincente, con una crescita media totale del 29%, con Eurowings che cresce nel numero di passeggeri del 36% e Brussels del 22%.
“Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti nel 2017, che ci ha visti protagonisti in Europa e in Italia, con una crescita record a doppia cifra. In Italia, in particolare, cresciamo in termini di passeggeri in tutti i nostri 21 aeroporti. Particolarmente significativa la crescita a Milano – Linate e Malpensa – che si conferma il catchment più importante per le compagnie del Gruppo Lufthansa, trasportando oltre 2 milioni di passeggeri, quasi un quarto del volume totale in partenza dall’Italia” afferma Steffen Weinstok, Senior Director Sales Italy & Malta Lufthansa Group. 
 
 
 
Di questi 2 milioni di passeggeri accolti dagli scali milanesi, circa tre quarti sono transitati dall’aeroporto di Milano Malpensa (oltre 1,5 milioni), con una crescita del 14% rispetto all’anno precedente. Ottimo anche il risultato di Linate, che ha segnato un incremento del 17% rispetto al 2016, sempre in termini di passeggeri del Gruppo. 
Secondo il Gruppo Lufthansa tra le ragioni di questo rilevante successo vi sono la scelta vincente di adottare i due modelli di business, andando incontro alle esigenze dei diversi stakeholder; la presenza capillare sul territorio nazionale con 21 aeroporti, numero maggiore rispetto a quelli degli home market; la base forte di clienti fidelizzati, con oltre 2 milioni di iscritti al programma di fidelizzazione Miles & More e oltre 7 mila contratti con aziende in Italia (due terzi dei quali solo nel Nord Italia).
Un ruolo fondamentale inoltre lo ricoprono gli investimenti continui nell’offerta e nella qualità del prodotto e dei servizi offerti, a bordo come a terra. Un esempio è rappresentato dalla nuova Lounge Lufthansa dell’aeroporto di Malpensa, presentata ieri alla stampa e aperta al pubblico da oggi. Uno spazio completamente rinnovato sia nell'arredamento che nell'offerta gastronomica, per un'esperienza di altissimo livello, dedicata alla clientela business e ai soci status delle compagnie del Gruppo, e di altre compagnie partner. 
“Consideriamo la nuova lounge di Malpensa una vera pietra miliare: abbiamo introdotto vari nuovi elementi sulla base di un brand concept totalmente innovativo. Un elemento di spicco è sicuramente la cucina a vista che ci permette di preparare per tutti gli ospiti specialità made in Italy, usando ingredienti freschi e genuini. All’interno della lounge sarà inoltre possibile degustare del buon caffè italiano o sorseggiare un tipico aperitivo milanese. Questi ed altri nuovi servizi, combinati ad una struttura moderna e attenta al comfort di tutti i passeggeri, garantiscono un’esperienza autenticamente italiana”, ha dichiarato Dr. Bjorn Becker, Senior Director Product Management Ground and Digital Services Lufthansa Group.
Dopo un 2017 di successi, anche le prime previsioni per il 2018 si prospettano rosee, con una stima positiva in termini di crescita di passeggeri. In estate è previsto un aumento della capacità di circa il 9%, in particolare previsioni performanti per Austrian Airlines, con una crescita stimata del 16% e Eurowings che dovrebbe segnare un incremento del 14%. 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Lufthansa

 
 
 
 





Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!