Leonardo testa con successo un nuovo modello di supporto logistico per le attivitą addestrative USAF
Thursday 08 February 2018
Dopo una fase iniziale di test effettuata nel 2017 in collaborazione con Draken International, società statunitense con sede in Florida specializzata in servizi di training, Leonardo ha dimostrato la piena validità di un nuovo modello di supporto logistico che garantisce ai clienti una completa disponibilità degli equipaggiamenti. 
"Il nuovo modello di Leonardo mette a fattor comune l’esperienza nei servizi di supporto e di logistica e le competenze tecnologiche, per assicurare la disponibilità delle dotazioni ogni volta che ce ne sia bisogno." Spiega un comunicato della società italiana. "Si tratta di una soluzione efficace per società come Draken International che vengono pagate in base alle ore di attività realmente effettuate. D’altra parte, i contratti di supporto tradizionali prevedono un determinato livello di disponibilità degli apparati, che comporta spesso interruzioni nell’utilizzo degli stessi per le necessarie riparazioni, garantendo la possibilità di impiego degli asset grazie alle parti di ricambio e alla gestione della filiera logistica." 
Nei mesi scorsi Leonardo ha collaborato con Draken International nella consegna di sistemi di training e simulazione per la Nellis Air Force Base in Nevada, una delle più grandi e importanti basi di addestramento al mondo per piloti di caccia. Una parte fondamentale del training per l’US Air Force prevede il combattimento simulato contro veri caccia, in questo caso velivoli L-159E ALCA forniti da Draken International ed equipaggiati con i radar Grifo di Leonardo. In passato, Leonardo ha installato i radar Grifo a scansione meccanica sui jet da combattimento L-159E ALCA dell’aeronautica militare ceca. Di questi velivoli, 21 sono stati successivamente acquisiti da Draken e messi a disposizione per le attività di addestramento.
 
Durante le sessioni di training con l'USAF, i radar hanno volato con la velocità e la durata delle missioni reali, vale a dire al massimo delle loro capacità e per un periodo di tempo prolungato. In questo contesto, Leonardo ha dimostrato la propria capacità di fornire elevate prestazioni in termini di supporto ed è ora in trattativa con Draken per firmare un accordo pluriennale.  
"L'azienda ha un posizionamento di assoluto rilievo nella fornitura di questa tipologia di servizi, che includono il supporto avionico per le flotte di Eurofighter Typhoon dell’Aeronautica Militare Italiana e della Royal Air Force, quest’ultimo in collaborazione con BAE Systems." Prosegue il comunicato. "Alla base di questa capacità di supporto c'è l'esperienza decennale di Leonardo nella tecnologia radar. L’azienda ha venduto oltre 450 sistemi Grifo che hanno registrato più di 150.000 ore di volo con le forze aeree di cinque diversi paesi e con Draken International, che utilizza i radar per fornire al Dipartimento della Difesa USA servizi essenziali di training per il combattimento aria-aria." 
Una versione del Grifo, evoluta e ottimizzata nelle prestazioni, sarà integrata a bordo del velivolo M-346 Fighter Attack di Leonardo, il cui sviluppo è già stato avviato. 
 
 
 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia e foto: Ufficio Stampa Leonardo

 
 
 
 
 
 
 



Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!