Emirates SkyCargo trasporta il primo satellite spaziale realizzato negli Emirati Arabi
Monday 19 February 2018
emirates_skycargo_trasporta_il_khalifasat.jpg
Emirates SkyCargo, la divisione merci di Emirates, ha trasportato KhalifaSat – il primo satellite sviluppato e costruito da ingegneri emiratini nel Mohammed Bin Rashid Space Centre (MBRSC) degli Emirati Arabi. Come primo passo del suo viaggio nello spazio, KhalifaSat è ha volato da Dubai all’aeroporto di Seoul Incheon in Corea del Sud, su un Boeing 777 della compagnia, utilizzato appositamente per l’occasione. Emirates SkyCargo ha anche mostrato un autocarro brandizzato ad hoc per segnare l’evento.  
Il progetto KhalifaSat è stato lanciato nel 2013 dallo sceicco Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum, vicepresidente e primo ministro degli Emirati Arabi e emiro di Dubai, con lo scopo di costruire il primo satellite spaziale sul territorio degli Emirati Arabi. In seguito al suo lancio nel 2018, il satellite a telerilevamento renderà disponibili foto della Terra per applicazioni pratiche in diverse industrie. 
“Nel corso degli anni Emirates SkyCargo ha trasportato una grande varietà di merci inusuali, ma essere in grado di trasportare il primo satellite costruito negli Emirati Arabi è un vero onore. Siamo lieti di portare la nostra competenza nel settore dei trasporti aerei in questa occasione storica importantissima”, ha affermato Nabil Sultan, Senior Vice President della divisione Cargo di Emirates. 
“Sono passati quasi cinque anni da quando il Mohammed Bin Rashid Space Centre ha iniziato a costruire KhalifaSat e oggi ci stiamo preparando al lancio finale. Avevamo bisogno di un partner che avesse la capacità e la competenza per trasportare KhalifaSat da Dubai senza comprometterne la strumentazione e i componenti/elementi.  Emirates SkyCargo ha lavorato con noi per tre mesi per essere sicuri che l’intero processo di trasporto procedesse senza problemi”, ha affermato Salem Al Marri, Assistant Director General for Scientic and Technical Affairs del Mohammed Bin Rashid Space Centre. 
 
 
 
Data l’estrema delicatezza della spedizione, da novembre 2017 i team di Emirates Cargo e del MBRSC hanno lavorato insieme per preparare e pianificare ogni step dello spostamento del satellite da Dubai all’aeroporto di Incheon. Il satellite è stato prima spostato dallo stabilimento manifatturiero del MBRSC al terminal cargo di Emirates (Skycentral DWC) dell’aeroporto di Dubai, trasportato su un apposito camion di Emirates SkyCargo monitorato da remoto che ha percorso una strada geo-fenced con una scorta di polizia a garanzia di massima sicurezza. 
Emirates SkyCargo e MBRSC hanno inoltre condotto una serie di prove di carico per assicurarsi che le operazioni procedessero senza intoppi durante l’effettivo trasporto del satellite. Infine il KhalifaSat è stato caricato sul Boeing 777. Il team di trasportatori e di esperti, inclusi addetti al carico specializzati, ha ideato un piano di carico ottimale per il trasporto sicuro del satellite.
Oltre al carico e al trasporto, Emirates SkyCargo ha fornito una pianificazione dettagliata al fine di garantire la disponibilità dell’aereo e del personale e per ottenere tutti i permessi necessari a far volare un aereo merci noleggiato fino all’aeroporto internazionale di Incheon. 
 
 
 
 

Redattore: Elisabetta Puggioni

Fonte della notizia e foto: Ufficio Stampa Emirates

 
 




Hai trovato interessante questo articolo? Segnalalo!
Digg!Del.icio.us!Google!Facebook!Technorati!Furl!Yahoo!